SPORT

Pyeongchang 2018

Russia esclusa anche da paralimpiadi: solo atleti sotto bandiera neutrale

Il quotidiano Izvestia: la Russia farà un torneo alternativo

Bonn (Ap)
Condividi
Il Comitato internazionale paralimpico (Ipc) ha deciso di escludere la Russia dai Giochi invernali a seguito degli scandali legati al doping ma permetterà ad alcuni atleti di partecipare sotto bandiera neutrale.
 
La decisione presa durante l'assemblea in corso di svolgimento a Bonn, in Germania, è in linea con quanto deciso per gli atleti russi che prenderanno parte ai Giochi olimpici di Pyeongchang dal 9 al 25 febbraio. Le paralimpiadi sono in programma nella località della Corea del Sud dal 9 al 18 marzo.

Il quotidiano Izvestia: Russia farà torneo alternativo
La Russia organizzerà un torneo "alternativo" per gli atleti "non invitati" dal Comitato olimpico internazionale (Cio) ai Giochi invernali, che si terranno il mese prossimo a Pyeongchang, in Corea del Sud. A scriverlo è il quotidiano Izvestia, che cita sue fonti al ministero dello Sport di Mosca, secondo le quali la competizione si terrà a Sochi, dove impianti e infrastrutture utilizzati per i Giochi del 2014 sono "in condizioni eccellenti".

Il Comitato olimpico russo e il ministero dei Trasporti del Territorio di Krasnodar, sotto la cui amministrazione rientra Sochi, non hanno confermato l'indiscrezione, ma in precedenza il ministro dello Sport, Pavel Kolobkov, aveva affermato che il suo dicastero lavorava attivamente sui dettagli di competizioni alternative e che vi sarebbero stati invitati anche atleti stranieri. 

A dicembre, in seguito allo scandalo doping di Sochi 2104, il Cio ha stabilito che gli atleti russi potranno partecipare alle Olimpiadi di Pyeongchang solo in modo neutrale e su invito di una commissione indipendente che ne avrebbe valutato l'idoneità. Sui circa 500 che hanno presentato domanda, 111 sono stati bocciati. Tra questi anche atleti favoriti nelle loro discipline e campioni ritenuti puliti. Tra i nomi che hanno fatto più clamore, quelli di: Serghei Ustyugov Aleksey Volkov, Ruslan Zakharov, Viktor An, Anton Shipulin e Fedor Klimov.
Condividi