Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/salone-del-mobile-milano-protagonista-mondiale-del-design-e-arredo-b88afdbc-e0a2-444c-8ec0-94b5079ec5c9.html | rainews/media/ | (none)
ITALIA

Sala: siamo nella Capitale della creatività

Al via il Salone del mobile: Milano protagonista mondiale del design e dell'arredo

Sono attesi almeno 300 mila visitatori, provenienti da 165 Paesi

Condividi
Ha ufficialmente preso il via, questa mattina a Milano, per chiudersi il 22, l'edizione 2018 del Salone del Mobile. A tagliare il nastro, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni insieme al presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e alla presidente del Senato Elisabetta Casellati. Presente anche il sindaco Giuseppe Sala: "Forse Milano non è ancora la città più bella del mondo - ha detto - lo diventerà, ma bisogna riflettere sul fatto che è leader mondiale rispetto alla creatività. Nessuno come Milano è in grando di esprimere creatività".

I numeri della 57esima edizione
Oltre 2.000 gli espositori che occuperanno un’area espositiva superiore ai 200.000 mq e che presenteranno progetti di straordinario valore, capaci di intrecciare design, tecnologia, flessibilità e sostenibilità in prodotti e soluzioni per un abitare contemporaneo che guarda, consapevolmente, al futuro. Un’offerta che coniuga qualità e creatività, frutto dello studio, dell’impegno e degli investimenti in ricerca delle migliori imprese del settore.

Il Salone Internazionale del Mobile va in scena insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico: Tradizione nel Futuro, che attinge ai valori di tradizione, artigianalità e maestria nell’arte di realizzare mobili e oggetti in stile classico; Design, prodotti espressione di funzionalità, innovazione e grande senso estetico; xLux, settore dedicato al lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea. Il 2018 sarà l’anno delle biennali EuroCucina /FTK (Technology For the Kitchen) e Salone Internazionale del Bagno che si svolgono negli anni pari, mentre negli anni dispari è possibile visitare Euroluce e Workplace3.0. 

Come sempre, le proposte di EuroCucina e di FTK (Technology For the Kitchen) indicheranno le tendenze e detteranno l’ispirazione: la cucina di domani sarà un luogo interconnesso, multifunzionale, professionale ma pur sempre emozionale. Non da meno il Salone Internazionale del Bagno con un’offerta ampia e di altissima qualità, che risponde alla sempre più importante richiesta di prestazioni d’eccellenza per il relax.
Condividi