Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/salvini-incontro-con-mattarella-e-stato-utile-nessun-accenno-ai-fondi-della-lega-6c29750b-ece1-4e35-b86f-55bf031e89b0.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Governo

Salvini: incontro con Mattarella è stato utile. Nessun accenno ai fondi della Lega

Da quanto si apprende da ambienti del Quirinale, nel corso del 'faccia a faccia' si è parlato di immigrazione, sicurezza, terrorismo, confisca dei beni mafiosi e di Libia. Nessun riferimento alla magistratura

Condividi
"Utile, positivo e costruttivo". Così il vicepremier Matteo Salvini ha commentato l'incontro con il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. Incontro che è durato quasi 40 minuti. Salvini ha lasciato il Quirinale da solo - a bordo della sua auto - con la scorta e non si è fermato a parlare con i giornalisti. Si è poi recato a Palazzo Chigi, per una riunione, convocata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sul tema immigrazione in vista del vertice Nato e della riunione dei ministri dell'Interno Ue a Innsbruck.

Da quanto si apprende da ambienti del Quirinale, nel corso del 'faccia a faccia' si è parlato di immigrazione, sicurezza, terrorismo, confisca dei beni mafiosi e di Libia. Nessun riferimento alla magistratura come d'altronde era trapelato nei giorni scorsi. Dunque, non è stata affrontata la vicenda dei fondi della Lega.

Intanto, il governo ribadisce il no all'ingresso in Italia dei cosiddetti movimenti secondari e insisterà per un rafforzamento della protezione delle frontiere esterne e per un serio ricollocamento europeo dei richiedenti asilo. E' quanto emerso, secondo quanto si apprende da fonti di governo, dal vertice di oggi a Palazzo Chigi, a cui hanno partecipato il premier Giuseppe Conte, i vice Luigi Di Maio e Matteo Salvini e il ministro dell'Economia Giovanni Tria.

L'incontro era stato fissato per stabilire una linea comune e parlare "con una sola voce" in vista del vertice di Innsbruck dell'11 e 12 luglio.
Condividi