Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/sardine-modena-salvini-86d26ff0-5091-49ea-acd9-7055fac3bffc.html | rainews/live/ | true
POLITICA

​Folla di "sardine" a Modena

A Modena 7 mila persone al flash-mob contro i populismi. In contemporanea Salvini incontrava 400 simpatizzanti a cena

Condividi
Bis delle 'sardine' in Piazza Grande a Modena dove migliaia di persone, in concomitanza con la visita in città del leader della Lega Matteo Salvini, si sono radunate con gli ombrelli nonostante la pioggia battente per portare una forma di protesta pacifica, che è andata in scena sotto le finestre del comune e davanti alla celebre Torre della Ghirlandina, patrimonio Unesco e simbolo della città. Al canto di "Bella Ciao" , si è ripetuto quanto già visto giovedì scorso a Bologna, dove Piazza Maggiore è risultata gremita di gente in concomitanza con il mega evento al Paladozza in cui il leder della Lega Matteo Salvini ha dato il via ufficiale alla campagna elettorale per le regionali della candidata leghista, Lucia Bergonzoni. "Loro queste cose non le sanno fare. Ci stanno guardando tutta Italia e l'Europa". Così i promotori del flash mob delle sardine antipopuliste a Modena animano il pubblico. Si stima una presenza di circa 7000 persone. "Una volta ci facevamo la guerra, Salvini ci ha uniti. Grazie a Dio qualcuno si è svegliato", insistono gli animatori, mentre si continua a cantare Bella Ciao. Mentre nel centro cittadino Piazza Grande si è riempita con l'iniziativa delle "sardine", in serata Salvini ha incontrato i simpatizzanti della Lega per una cena in periferia a Modena. "Sono contento se la sinistra dà segni di vita poi sarà ancora più bello, ha commentato il segretario della lega, mi spiace solo che siano a rimorchio: vanno in piazza seguendo Salvini. Ho visto che saranno a Firenze il 30 novembre...". 
Condividi