Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/scoperti-giocattoli-anna-frank-fb662cb2-2b79-45a3-8b2c-a64422bff4c6.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Olocausto

Sorpresa, riappaiono i giocattoli di Anna Frank

Quasi settant'anni dopo la sua morte, scoperta una scatola con i giocattoli della ragazzina morta a Bergen Belsen nel 1945. Saranno esposti in una mostra a Rotterdam

Anna Frank
Condividi
Rotterdam Biglie, una set da tè per bambole e un libro. Erano rimasti nascosti per oltre settant'anni, i giocattoli di Anna Frank e ora sono riapparsi in un armadio dimenticato.

Poco prima che i nazisti scoprissero la famiglia Frank nel nascodiglio di Amsterdam, Anna ha dato a una bambina sua vicina di casa i giocattoli e una scatolina di alluminio. Dentro, le biglie con cui giocava sempre. Dopo la guerra Toosje Kupers, questo il nome della ragazzina, voleva dare al padre di Anna il piccolo tesoro: l'uomo era stato l'unico a sopravvivere al campo di concentramento, dove Anna è invece morta a 16 anni. "Mi sono potuta tenere le biglie", racconta la donna, che oggi ha 83 anni.

Un piccolo tesoro che è rimasto nascosto in un armadio per decenni. Finché, con un trasloco, la scatola è tornata nelle mani dell'anziana che l'ha consegnata alla casa-museo Anna Frank di Amsterdam. Da martedì, la scatolina è in un museo a Rotterdam nell'ambito nell'ambito di una mostra sulla seconda guerra mondiale
Condividi