ITALIA

M5S: mandibola rotta per il senatore Alberto Airola aggredito nella notte a Torino

Picchiato in strada, vicino casa, il senatore pentastellato è stato preso a pugni dopo un litigio. Doppia frattura. Ricercati due nordafricani
 

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea E' stato aggredito in strada a Torino nella notte il senatore del Movimento 5 Stelle Alberto Airola. Il fatto è avvenuto vicino alla sua abitazione nel quartiere Aurora. Dopo essere stato malmenato il senatore sarebbe stato rapinato del cellulare da due uomini che si sono dati subito alla fuga. Airola, soccorso da alcuni vicini, è stato portato al Pronto Soccorso dell'Ospedale Giovanni Bosco dove gli sono state riscontrate una doppia la frattura della mandibola, per cui dovrà essere sottoposto ad intervento chirurgico e alcune escoriazioni. La Polizia è intervenuta sul posto e le indagini sono affidate alla Digos. Ricercati due nordafricani. 

Immediata la solidarietà da parte di tutte le forze politiche e la condanna del gesto. La prima ad esprimere solidarietà e parole di incoraggiamento è stata la collega di militanza, la sindaca di Torino, Chiara Appendino.
 
Questo è il racconto dell'accaduto, in una nota, da parte del senatore Airola che a causa della doppia frattura alla mandibola non può parlare: 
"Dopo una cena con amici stavo rientrando a casa a Torino in zona corso Giulio Cesare intorno a mezzanotte e mezza. Due persone ubriache mi hanno aggredito verbalmente. Al termine del diverbio, uno dei due mi ha sferrato un pugno in faccia. Sono stato costretto a ricorrere alle cure mediche".

Come si vede l'esponente del Movimento 5 Stelle Alberto Airola, non fa cenno all'ipotesi di un'aggressione legata alla sua attività contro lo spaccio nel quartiere ed i contorni della vicenda non sono ancora chiari. "I vostri messaggi, le vostre telefonate e le vostre attenzioni mi hanno commosso - ha scritto il senatore nella nota- . Vi ringrazio di cuore".

Airola conferma la diagnosi della doppia frattura della mandibola e della necessità di un intervento chirurgico: "Vi chiedo una piccola cortesia - conclude Airola - ho bisogno di un pò di riposo. Appena ci saranno aggiornamenti , vi informerò personalmente, grazie ancora".
Condividi