Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/slovacchia-omicidio-kuciak-premier-fico-annuncia-dimissioni-f5c9b820-e22f-40d0-af42-2e5aa1855e62.html | rainews/live/ | true
MONDO

Bratislava

Slovacchia, omicidio Kuciak: il premier Fico annuncia le dimissioni

L'assassinio del giovane reporter ha finito con il travolgere il governo 

Condividi
Dopo settimane di pressioni e polemiche, il premier socialdemocratico slovacco Robert Fico ha annunciato le dimissioni, nella bufera dopo l'omicidio del giornalista Jan Kuciak, che indagava sui presunti legami tra politica e 'Ndrangheta. Ieri si era dimesso il ministro dell'Interno Robert Kalinak, dopo le manifestazioni di protesta e le pressioni degli alleati della coalizione Most-Hid.

"Oggi ho offerto le mie dimissioni al presidente della Repubblica. Se le accetterà, sono pronto a dimettermi domani", ha annunciato Fico.

Nel suo discorso, Fico ha denunciato una campagna in corso mirata a destabilizzare la Slovacchia, presentata sui media internazionali come "il buco nero dell'Europa". Quindi farà un passo indietro. "Ma voglio che l'attuale coalizione governativa continui a rispettare il mandato ricevuto dagli elettori", ha aggiunto, condizionando le sue dimissioni al rispetto dell'attuale maggioranza da parte di Kiska e al diritto del suo partito (lo Smer, democratici sociali), vincitore delle elezioni parlamentari del 2016, di nominare il nuovo premier. Secondo i media, a sostituire Fico potrebbe essere Petr Pellegrini, il vicepremier con delega agli investimenti.

Un rimpasto di governo oppure elezioni anticipate erano state le due proposte avanzate la scorsa settimana dal presidente della Repubblica.

Dopo l'omicidio del giornalista, la popolarità di Fico è nettamente calata, dal 25,5% dei consensi di gennaio a poco più del 20%. La coalizione tripartita formata dallo Smer, dai nazionalisti slovacchi (Sns) e dal partito della minoranza magiara (Most-Hid) ha in Parlamento 78 seggi sui 150 totali.

Il noto giornalista investigativo slovacco Jan Kuciak era stato ucciso insieme alla sua compagna con un colpo di pistola nella sua casa il 25 febbraio scorso. Quando è stato ucciso Kuciak stava realizzando un'inchiesta, pubblicata poi postuma incompleta, sulle relazioni fra imprenditori italiani sospettati di essere legati alla 'Ndrangheta e uomini politici slovacchi.
Condividi