Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/sondaggio-Samantha-Cristoforetti-sceglie-Born-to-run-bruce-springsteen-4923eb1e-746f-450e-9fd1-07bacc01dd49.html | rainews/live/ | true
SCIENZA

Sveglia l'astronauta che è in te

"Born to Run" nello spazio, Samantha Cristoforetti sceglie Springsteen

L'astronauta italiana ha deciso quale, fra i tre brani più votati nel sondaggio di RaiNews.it, la sveglierà domani mattina nella Stazione Spaziale Internazionale. Primo trionfo per il Boss nella nostra iniziativa

Samantha Cristoforetti nella ISS (da Twitter @AstroSamantha)
Condividi
Viaggia da sei mesi a quasi 28mila chilometri all'ora. Se c'è qualcuno nato per correre, è Samantha Cristoforetti. Per svegliarsi domattina nella Stazione Spaziale Internazionale, fra le tre canzoni più votate dai lettori di RaiNews.it l'astronauta italiana ha scelto proprio una canzone in tema: "Born to Run" di Bruce Springsteen.

La seconda canzone più votata
Il brano del cantautore statunitense si era piazzato al secondo posto nella nostra consultazione settimanale, con il 17% delle preferenze. In prima posizione era arrivata "Yesterday" dei Beatles, mentre sul gradino più basso del podio con il 10% era salita "Can't Stop" dei Red Hot Chili Peppers. 

La scelta di Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti, come da regolamento, poteva optare per una delle prime tre classificate. Ha scelto il successo del 1975 di Springsteen, un brano famosissimo e assolutamente in linea con la sue esperienza in orbita. 

Sveglia spaziale numero 25
Domani mattina "Born to Run" sarà dunque la 25esima canzone a risuonare nella ISS nell'ambito dell'iniziativa "Sveglia l'astronauta che è in te", organizzata da RaiNews.it in collaborazione con l'Esa, l'Agenzia Spaziale Italiana e il sito ufficiale della missione "Futura" Avamposto42. Sabato sarà aperto un nuovo sondaggio per decidere la sveglia spaziale di venerdì 29 maggio. In questa occasione per scegliere i titoli fra cui votare ci eravamo rivolti a Peppe Servillo, Javier Girotto e Natalio Mangalavite. La prossima volta ad aiutarci saranno i Nomadi.
Condividi