Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/strage-istanbul-reazioni-internazionali-merkel-hollande-gentiloni-juncker-4fa09014-b78f-48d1-9d63-73316617375a.html | rainews/live/ | true
MONDO

Le reazioni dal mondo

Strage Istanbul, Merkel: attacco disumano e insidioso. Hollande: proseguire lotta terrorismo

"È nostra comune responsabilità respingere il terrorismo" ha scritto in un messaggio il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker

Condividi
Di nuovo, i terroristi hanno colpito il suo paese. A Istanbul hanno commesso un attacco disumano e insidioso contro coloro che volevano festeggiare insieme il nuovo anno". Queste le parole di condanna dell'attacco terroristico compiuto la notte scorsa in Turchia fatte pervenire dalla cancelliera tedesca Angela Merkel al presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

"In queste ore difficili siamo vicini alla Turchia", aveva dichiarato poco prima il ministro degli esteri Frank-Walter Steinmeier, parlando di "attacco codardo" commesso ai danni di persone, che come altri milioni nel mondo, semplicemente volevano festeggiare l'Anno Nuovo.

Hollande condanna attacco con forza e indignazione
Il presidente francese Francois Hollande ha ribadito il suo sostegno alla Turchia, insanguinata nuovamente dall'attentato di stanotte a Istanbul che ha causato 39 morti. Hollande, presidente dello Stato europeo che ha subito le maggiori perdite a causa di attentati sin dal 2015, ha denunciato "con forze e indignazione l'atto terrorista" e ha garantito "solidarietà" alla Turchia oltre a confermare l'impegno di Parigi a "continuare la lotta implacabile contro questa piaga (del terrorismo) con i suoi alleati". 

Juncker, nostra comune responsabilità respingere terrorismo
Condoglianze e solidarietà al presidente Recep Tayyip Erdogan e al popolo turco dal presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker. "È con grande dolore che ho appreso dell'attentato terroristico di Istanbul alle prime ore di oggi. A nome mio personale e dell'intera Commissione Europea, vorrei esprimere le mie più sentite condoglianze a lei e la mia solidarietà alle vittime e ai loro cari", ha scritto in un messaggio. "È nostra comune responsabilità respingere il terrorismo. Mi lasci assicurare a lei ed attraverso lei al popolo della Turchia che può contare sul nostro continuo sostegno in questo sforzo".

Gentiloni a Erdogan, combattere insieme il terrorismo
Solidarietà e determinazione a combattere insieme la piaga del terrorismo. Queste le parole indirizzate dal presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al presidente turco Erdogan in un messaggio inviato in occasione della strage di capodanno in Turchia. "A nome del Governo, del popolo italiano e mio personale le esprimo le più sentite condoglianze per il vile e brutale attacco terroristico che ha colpito Istanbul questa notte. Il nostro pensiero va alle vittime innocenti la cui vita è stata spezzata da ferocia inumana proprio nella normalità della condivisione di un momento di festa. L'Italia si stringe tutta intorno alle famiglie e piange con loro", si legge nel messaggio. "Signor Presidente - conclude Gentiloni - in questo momento doloroso le confermo la solidarietà piena del governo italiano e la determinazione assoluta a combattere insieme contro la piaga del terrorismo".
Condividi