Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/stupro-Londra-video-Soho-due-italiani-condannati-7-anni-e-mezzo-carcere-violenza-sessuale-9929a4cf-f60a-4bcc-9a53-e8c10b0fa0ad.html | rainews/live/ | true
MONDO

Londra

Gran Bretagna, due italiani condannati a 7 anni e mezzo di carcere per stupro

Violentarono e filmarono una ragazza ubriaca di 23 anni in un locale di Soho nel 2017

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea Due italiani sono stati condannati a sette anni e mezzo di prigione ciascuno perché ritenuti colpevoli dello stupro di una ragazza 23enne in una discoteca di Soho, a Londra. Lo riporta SkyNews.

I due giovani italiani, che avevano ripreso le immagini dello stupro con un telefono cellulare, inizialmente avevano sostenuto che si era trattato di un rapporto consensuale.

Ferdinando Orlando, 25 anni, e Lorenzo Costanzo, 26 anni, erano stati riconosciuti colpevoli lo scorso 15 ottobre per la violenza commessa il 26 febbraio del 2017 ai danni della ragazza di 23 anni, lasciata priva di sensi nel bagno di servizio del locale e soccorsa dal personale.

Le immagini delle camere di sorveglianza li avevano immortalati correre fuori dal locale e scambiarsi un gesto di intesa prima che uno di loro mostrasse all'altro il video dello stupro sul proprio telefono cellulare.

Nel verdetto emesso il 15 ottobre il giudice della Isleworth Crown Court di Londra si era riservato di rendere nota in seguito la durata del periodo della reclusione, come avviene nel Common Law anglosassone. 

Nel corso del processo è emerso che i due giovani italiani avevano incontrato la ragazza sulla pista da ballo del Toy Room ad Argyll Street, intorno alle due del mattino del 26 febbraio di due anni fa. Entrambi avevano iniziato a baciare la 23enne. Le telecamere di sicurezza del locale mostrarono che la giovane era visibilmente ubriaca. Due minuti dopo il primo incontro, i due italiani portarono la donna in uno sgabuzzino e la violentarono. Orlando e Costanzo uscirono dallo sgabuzzino sei minuti dopo, sistemarono i vestiti della donna e la accompagnarono a braccia nel bagno di servizio del locale, dove la lasciarono.

Le immagini mostrarono chiaramente i due giovani italiani che correvano giù per le scale della discoteca scambiandosi gesti di intesa. La vittima fu trovata nella toilette del locale un'ora dopo e accompagnata a casa da una coppia francese. La sua coinquilina fu costretta, per le condizioni della ragazza, a chiamare un'ambulanza. In ospedale, la giovane donna venne operata per le lesioni riportate.

I due italiani sono riusciti a sfuggire alla giustizia britannica per oltre un anno, facendo ritorno in Italia. Orlando venne arrestato all'aeroporto londinese di Heathrow nel marzo dello scorso anno, dopo che aveva fatto ritorno nel Regno Unito per assistere ad una partita di calcio. Dopo l'arresto e le accuse a Orlando, Costanzo contattò la polizia britannica e concordò il suo rientro nel Regno Unito, dove venne anch'egli arrestato e accusato di stupro.

Condividi