Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/tedx-roma-luiss-upside-down-evento-mondo-sottosopra-f4c94109-3341-46d5-b5a3-ade12403681d.html | rainews/live/ | true
TECH

All'università Luiss Guido Carli

TedX, a Roma i giovani e le idee per un 'mondo sottosopra'

Per la terza volta a Roma un evento organizzato nello stile delle conferenze Ted, dedicato alle idee più originali che servano di ispirazione ai giovani

Condividi
Il 'mondo sottosopra' (letteralmente Upside down) è il filo conduttore dell’evento TedX organizzato dall'università Luiss Guido Carli, in una conferenza realizzata per la terza volta a Roma grazie ad un gruppo di giovani studenti dell’Ateneo. Alla presenza di personalità di spicco del mondo del business, dello spettacolo, della scienza, gli speaker si sono alternati sul palco dell’Aula magna per condividere idee di futuro e diffondere suggestioni e ispirazioni., come vuole lo spirito  di Ted (Technology, Entertainment e Design), organizzazione no profit  che fonda le sue radici nella Silicon Valley. 

A raccontare le proprie esperienze esperti come la presidente Luiss Emma Marcegaglia, il fondatore di Freeda Media Andrea Scotti Calderini, l’oncologo di fama internazionale Leonardo Pagani, la promessa della moda italiana Violante Nessi e l’ex pilota leader delle Frecce Tricolori e CEO di MT-Meta Thinking, Massimo Tammaro che, con i loro percorsi di vita e di carriera hanno dimostrato di sapere invertire la normalità influenzando ed ispirando gli altri.
 
TEDx è una comunità internazionale che organizza eventi in autonomia, rispettando lo stile TED. L'obiettivo è quello di portare le idee a livello locale su un palcoscenico globale. Ogni evento TEDx viene prodotto ndipendentemente dalle conferenze TED, dal tema alla scelta degli speaker, nel rispetto del format e delle regole della community.

L'idea prende spunto da TED (Technology, Entertainment, Design), organizzazione non-profit americana che da 30 anni ha come obiettivo la diffusione di idee di valore, diffusi attraverso una conferenza annuale che invita i maggiori protagonisti mondiali del “pensare” e del “fare” a presentare le loro idee in monologhi della durata massima di 18 minuti.
 
Condividi