Original qstring: print | /dl/rainews/articoli/terremoto-ancora-paura-nella-notte-tra-abruzzo-e-lazio-per-nuove-scosse-gente-in-auto-molte-scuole-chiuse-9f36408f-7868-4404-8ec8-7b9f9c9e5d1e.html | rainews/live/ | true
Rai News
ITALIA

Terremoto

Ancora paura nella notte tra Abruzzo e Lazio per nuove scosse. Gente in auto, molte scuole chiuse

La più forte è stata registrata alle ore 00:19 di magnitudo 3.5. e altre ancora fino a l’ultima registrata alle 11.43 di 2.6. Il Governatore della Regione Abruzzo, Marsilio si è recato questa mattina in Valle Roveto per visitare i centri colpiti dal sisma. Verifiche su ponti, viadotti e scuole

La terra continua a tremare tra Abruzzo e Lazio. Alle 11.43 è stata registrata una nuova scossa di magnitudo 2.6 a 3 chilometri da Balsorano (Aq) dove ieri pomeriggio se ne è registrata una di 4.4 che ha fatto riversare la popolazione nelle strade. Nella notte se ne sono registrate altre: la più forte alle ore 00:19 di magnitudo 3.5. Il Governatore della Regione Abruzzo, Marco Marsilio si è recato questa mattina in Valle Roveto per visitare i centri colpiti dal sisma.

Scuole chiuse in molti comuni della Marsica. A Balsorano oggi e domani
Il sindaco di Balsorano - dove è stato registrato l'epicentro - ha attivato già da ieri il Centro Operativo Comunale per il supporto ai cittadini ed ha allestito un punto di assistenza e ricovero nei pressi dell’edificio scolastico di Via Vittorio Emanuele ed ha disposto la chiusura della scuole per le giornate di oggi e domani. Anche a Villavallelonga il bocciodromo e la palestra sono stati trasformati ad area di accoglienza. Le scuole resteranno chiuse (nella giornata di oggi) anche  a Morino, Civita D’Antino, Civitella Roveto, Luco, Trasacco, Villavallelonga, S. Vincenzo Valle Roveto, Canistro, Avezzano,  Tagliacozzo e Pescasseroli.

Nel sorano, molte le persone che hanno preferito non tornare a case e dormire in auto
Anche nel sorano, nel Lazio, molte le persone che hanno dormito in auto. A Pescosolido, presso la sede della Protezione Civile "Gianluca Catenaro", sono stati predisponi, per la notte, dei posti letto ed è stata svolta una riunione tecnica alla presenza del sindaco Donato Bellisario.Anche a Sora, e nei comuni vicini, è stato aperto il Centro operativo comunale. Il sindaco, Roberto De Donatis, insieme a tecnici e vigili urbani ha eseguito, durante la serata, dei sopralluoghi in città, specie sui ponti centrali. A monitorare la situazione pattuglie delle forze dell' ordine, dei vigili del fuoco e mezzi della protezione civile di Sora. Oggi sarà, per l'intero territorio interessato dallo sciame sismico, la volta dei controlli alle strutture scolastiche.



Gente in strada anche in Valle di Comino. Traffico ferroviario ha subito un forte ritardo
Anche in Valle di Comino, dove si è sentita molto forte la scossa della Valle Roveto di ieri pomeriggio, c'è stata tanta agitazione. Gente in strada ad Atina, San Donato Valcomino, Picinisco, Gallinaro, ma soprattutto nei territori più vicini all'epicentro come Alvito e Vicalvi. Pure il traffico ferroviario ha subito forti rallentamenti con i treni fermi per diverse ore nelle stazioni considerata la necessità di effettuare i controlli sulla linea Roma - Frosinone - Cassino e sulla Roccasecca - Avezzano.