Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/torino-in-fiamme-tetto-cavallerizza-patrimonio-unesco-f944172d-9f1b-4b12-9f3c-949294c6a829.html | rainews/live/ | true
ITALIA

In corso ultime operazioni di bonifica

Torino. Domato incendio alla Cavallerizza di Torino, crollata parte del tetto

Non ci sono feriti. Ancora da capire quali siano le cause dell’incendio. La sindaca Appendino: "Vederla così fa male". Il Prefetto: "Abbiamo posto l'area sotto sequestro"

Condividi
E' stato spento il rogo alla Cavallerizza di Torino, storico complesso architettonico dichiarato patrimonio Unesco. L'incendio era scoppiato poco prima delle 8, interessando il tetto dell'edificio che si trova in centro città. Sul posto, sei squadre dei Vigili del Fuoco e ambulanze del 118. Fortunatamente non risultano feriti o intossicati. Dalle prime informazioni, risulterebbe crollata una parte del tetto. Ora sono in corso le ultime operazioni di bonifica.

La Cavallerizza era già stata fortemente danneggiata da un incendio nell'agosto del 2014. Fiamme anche nel giugno 2016, quando a prendere fuoco furono alcune masserizie. Il fumo alto e le fiamme hanno accolto al risveglio i residenti della zona. Da chiarire quali siano le cause dell’incendio. La Cavallerizza è occupata da anni da alcuni collettivi sociali.
 

 



Appendino: vederla così fa male 
"L'incendio poteva generare molti più danni. Dobbiamo ringraziare l'impegno dei Vigili del fuoco se Auditorium Rai e Archivio non stati intaccati dalle fiamme. È stato ridotto l'impatto e l'incendio è stato domato". Così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, al termine di un sopralluogo alla Cavallerizza Reale. "Fa male vedere un edificio storico tra le fiamme - aggiunge - Ora è presto per fare altre valutazioni. Ci saranno accertamenti sulle cause. È evidente che la Cavallerizza così non può stare".

Prefetto: "Area posta sotto sequestro"
"Abbiamo posto sotto sequestro l'area interessata dall'incendio, per fortuna il rogo è stato domato e non ci sono feriti". L'ha dichiarato il prefetto di Torino, Claudio Palomba, dopo un sopralluogo alla Cavallerizza Reale. 
Condividi