Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/trump-impeachment-prime-audizioni-pubbliche-sulla-messa-in-stato-d-accusa-b9356d4d-94eb-4db0-a75e-e19487fe58a8.html | rainews/live/ | true
MONDO

Al Congresso

Trump, al via le testimonianze pubbliche che potrebbero portare all'impeachment

I deputati dovranno stabilire se Donald Trump ha legato gli aiuti militari all'Ucraina all'avvio, da parte di Kiev, di indagini per corruzione su Biden e figlio e su presunte interferenze ucraine nelle elezioni presidenziali del 2016 a favore di Hillary Clinton

Condividi
Prende il via al Congresso americano, con le testimonianze pubbliche di William Taylor, ambasciatore Usa in Ucraina, e George Kent, sottosegretario al dipartimento di Stato con delega Europa, l'indagine che potrebbe portare all'impeachment il presidente Usa. 

Il presidente Usa, Donald Trump, "si interessava più" all'apertura di un'inchiesta sul rivale democratico Joe Biden a Kiev che alla situazione in Ucraina. Lo ha detto William Taylor, il più alto diplomatico dell'ambasciata Usa a Kiev, che è stato ascoltato al Congresso nell'ambito della procedura di impeachment che minaccia l'inquilino della Casa Bianca.

Parlando sotto giuramento, Taylor ha dichiarato di avere appreso recentemente che a fare questa dichiarazione il 26 luglio era stato l'ambasciatore Usa presso l'Unione europea, Gordon Sondland, poco dopo aver discusso con il presidente Trump. Un collaboratore di Taylor, che aveva sentito discutere Sondland e Trump, aveva successivamente chiesto a Sondland cosa il presidente americano pensasse dell'Ucraina: "L'ambasciatore Sondland ha risposto che il presidente Trump si interessava più all'inchiesta su Biden", ha dichiarato l'incaricato d'affari.

La deposizione di Kent
Il vice assistente del segretario di Stato George Kent ha dichiarato nella prima deposizione pubblica dell'indagine di impeachment alla Camera che nel febbraio del 2015 sollevo' il possibile conflitto di interesse rappresentato dal fatto che il figlio dell'allora vicepresidente Joe Biden, Hunter Biden, sedesse nel board della societa' energetica ucraina Burisma ma ha respinto l'ipotesi, ventilata da Donald Trump e dai repubblicani, di una qualche corruzione. "Non sono stato testimone di alcuno sforzo da parte di dirigenti Usa di proteggere Burisma", ha detto.

La commissione Intelligence della Camera, con 13 voti dei democratici e nove dei repubblicani, ha respinto la mozione presentata dal Gop per obbligare a testimoniare
nel corso della procedura di impeachment la 'talpa' che ha dato origine al Kievgate.

La posta in gioco
Appurare se c'e' stato o meno un 'quid pro quo' da parte di Donald Trump legando gli aiuti militari all'Ucraina all'avvio da parte di Kiev di un'indagine per corruzione sui Biden e di un'altra sulle presunte interferenze ucraine sulle elezioni presidenziali Usa del 2016 a favore di Hillary Clinton. Questo il punto centrale dell'indagine che potrebbe portare all'impeachment del presidente americano.

"Nuova truffa, stessa palude". Cosi' Donald Trump rilanciando via Twitter il post della Casa Bianca contro l'impeachment, mentre sono in corso le prime audizioni pubbliche sulla possibile messa in stato di accusa del presidente per l''affair' Ucraina. La portavoce della Casa Bianca, Stephanie Grisham, ha fatto sapere che Trump, che è nello Studio Ovale dalle otto del mattino, "non sta guardando" le audizioni pubbliche sull'impeachment.

Nel corso della giornata Donald Trump ha accolto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan alla Casa Bianca definendolo "un buon amico".
Condividi