MONDO

Mar Mediterraneo

Collisione nave-barca migranti, almeno 8 vittime a largo della Tunisia

Incidente avvenuto nella zona Sar di Malta. Operazioni di soccorso alla ricerca di dispersi. L'Oim: si teme per la sorte di 20 dispersi. 40 sono stati salvati

(repertorio)
Condividi
Una nave tunisina e una barca, a bordo della quale vi erano una settantina di migranti, sono entrate in collisione al largo delle coste di Tunisi. La barca con a bordo i migranti è affondata. 

Nell'incidente, secondo quanto si apprende, ci sono state almeno otto vittime. Altri sarebbero ancora dispersi, si teme si tratti di 20 passeggeri - sostiene su Twitter Flavio Di Giacomo, portavoce dell'Oim (la Organizzazione internazionale per le migrazioni). Per l'Oim la collisione sarebbe avvenuta nella notte e avrebbe visto coinvolta una nave della Marina militare tunisina al largo delle isole Kerkennah.

La maggior parte delle persone che erano a bordo del barcone sono state tratte in salvo, sono circa 40 i migranti salvati. I soccorsi sono stati tempestivi.

Le operazioni di soccorso sono coordinate da Malta, poiché l'incidente è avvenuto in acque Sar maltesi.

Su richiesta di La Valletta, ai soccorsi partecipano anche unità navali italiane: due motovedette della Guardia Costiera salpate da Lampedusa, una motovedetta della Guardia di finanza e una nave della Marina militare

La Tunisia è diventata una delle nuove rotte predilette dai migranti per sbarcare in Italia dopo il rafforzamento dei controlli in Libia.
Condividi