MONDO

I feriti non sarebbero gravi

Tunisia: jihadista accoltella due agenti davanti Parlamento

L'uomo avrebbe abbracciato il fondamentalismo "3 anni fa" e definito un dovere l'uccisione degli uomini della sicurezza,  da lui chiamati 'tiranni'

Condividi
Un sospetto è stato arrestato a Tunisi dopo aver accoltellato due poliziotti nei pressi del parlamento tunisino. A riferirlo è stato il ministero dell'Interno del paese africano, che parla di un "sospetto islamista" che avrebbe abbracciato il fondamentalismo "3 anni fa" e definito un dovere l'uccisione degli uomini della sicurezza, da lui chiamati "tiranni", secondo la "Jihad".

L'attacco è avvenuto a un posto di blocco della polizia stradale, nei pressi del museo del Bardo, dove due agenti sono
stati feriti, uno al collo e l'altro alla fronte. Il poliziotto ferito al collo è stato trasportato in ospedale, mentre il suo collega è stato medicato sul posto. 
Condividi