Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/uUcraina-scavano-la-tomba-ma-la-donna-83-enne-dichiarata-morta-risuscita-ca019c1a-c301-4c83-b7af-331a33f7f6a3.html | rainews/live/ | true
EUROPA

​Ucraina: la dichiarano morta, ma dopo ore "resuscita" in obitorio

Condividi


L'ucraina Xenia Didukh, 83enne residente nella provincia di Vinnitsa, per 10 ore non ha dato segni di vita e i medici locali l’hanno dichiarata morta, dopo aver misurato i battiti cardiaci e aver fatto l'elettrocardiogramma. I parenti hanno fatto scavare la tomba, organizzato una cena funebre e ordinato la messa per la defunta.

La nonnina invece si è ripresa nell’obitorio ed è stata subito portata nel reparto: in precedenza le era stata diagnosticata per ben 2 volte la morte clinica, ma è sempre tornata in vita. Questa volta, secondo lei, è stato il defunto marito a farla tornare in vita grazie "alle sue preghiere e la sua intercessione presso Dio".

L’uomo, mentre era ancora in vita, era molto religioso, svolgeva la funzione di diacono in una chiesa del posto e cantava nel coro ecclesiastico.
Condividi