Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/usa-pentagono-prepara-20mila-letti-per-bambini-migranti-723e2b38-8d92-435a-bc4a-3168452afd0d.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Per i bambini separati dalle famiglie al confine col Messico

Usa, il Pentagono prepara 20mila letti per bimbi migranti

In parlamento è in discussione una riforma delle leggi sui migranti e il muro con il Messico. La first lady Melania visita una struttura in Texas

Condividi
L'amministrazione di Donald Trump sta considerando di ospitare fino a 20 mila bambini migranti non accompagnati in basi militari nei prossimi mesi, secondo quanto rivelato dal Pentagono. La Difesa americana sta programmando di allestire - secondo quanto scritto in un memorandum inoltrato al Congresso - 20 mila letti da occupare da luglio fino al 31 dicembre 2018. Il piano - scrive il Washington Post - sembra simile a quello adottato dall'amministrazione Obama nel 2014, quando furono ospitati circa 7 mila minori non accompagnati in tre basi militari. I siti sarebbero gestiti da dipendenti o appaltatori del Dipartimento della Salute e dei Servizi umani e fornirebbero assistenza ai bambini, compresi supervisione,pasti, abbigliamento, servizi medici, trasporto o altre necessita' quotidiane". 

Trump:  lavorare insieme per riunire le famiglie separate
"Ho dato istruzioni al dipartimento di Giustizia, al dipartimento della Sanità e dei Servizi umani e a quello per la Sicurezza nazionale di lavorare insieme per riunire le famiglie separate". Così il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è tornato a parlare di un argomento particolarmente dibattuto negli Stati Uniti e per il quale è stato messo sotto pressione, quello delle famiglie di migranti che hanno messo piede irregolarmente su suolo Usa. Ieri nel tardo pomeriggio americano Trump ha firmato un decreto per fermare la separazione dei bambini dai loro genitori, con cui sono entrati illegalmente in Usa superando il confine con il Messico. Il provvedimento permette ai bambini di restare con i genitori durante la loro detenzione ma non riguarda i circa 2.300 minori che sono già stati separati delle loro famiglie.

La first lady Melania Trump visita a sorpresa una struttura per migranti in Texas
La first lady Melania ha fatto una visita a sorpresa in un centro di detenzione in Texas. Lei che ha fatto pressing sul marito contribuendo alla sua inversione di marcia in tema di separazione delle famiglie, ha detto: "Sono qui per informarmi sulla struttura, dove so che tenete bambini nel lungo termine. Vorrei anche chiedervi come posso aiutare questi bambini a riunirsi con le loro famiglie al piu' presto".



Discussione in parlamento su riforma immigrazione
I repubblicani della Camera dei rappresentanti hanno posticipato a venerdì il voto sul loro progetto di riforma della legge per l'immigrazione nel tentativo di ottenere i 218 voti necessari per la sua approvazione. Il testo, noto come "il compromesso", è il risultato di settimane di negoziati tra la leadership e i repubblicani più centristi, ma non ha ancora ottenuto il sostegno necessario.

L'altro progetto della legge migratoria, più radicale, è stato invece respinto dalla Camera con 231 voti contrari e 193 a favore. Diversi repubblicani avevano fatto pressione sulla leadership per ritardare il voto di giovedì, al fine di avere più tempo per rivedere il pacchetto legislativo di quasi 300 pagine. La misura che sarà votata domani fornirebbe un percorso alla cittadinanza per un massimo di 1,8 milioni di giovani noti come "Dreamers" ed evitarebbe la separazione familiare, ma in cambio offrirebbe 25 miliardi di dollari per la costruzione del muro di confine con il Messico tanto voluto dal presidente Donald Trump.
Condividi