Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/venezuela-guaido-autorizza-ingresso-aiuti-umanitari-9ac604ed-31bd-4da1-ba8a-5fb0322cabcf.html | rainews/live/ | true
MONDO

Venezuela, Guaidò ordina apertura frontiere per ingresso degli aiuti umanitari

Condividi
Il leader dell'opposizione che si è auto proclamato capo dello Stato in Venezuela, Juan Guaido', ha varato un decreto presidenziale ordinando l'apertura di tutte le frontiere per far entrare gli aiuti umanitari. Nel decreto, pubblicato anche su Twitter, Guaido' promette "garanzie e riconoscimenti" ai militari che rispetteranno l'ordine. Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha ordinato ieri la chiusura del confine con il Brasile per impedire il passaggio degli aiuti e ha detto di valutare la chiusura anche di quello con la Colombia.
 
 
 Nel decreto Guaidò ricorda che due giorni fa l'Assemblea Nazionale ha varato una disposizione autorizzando l'ingresso degli aiuti, attualmente depositati vicino ai confini del Venezuela, aggiungendo che "usurpatori del potere legittimo" hanno promosso azioni per impedire che possano entrare nel territorio nazionale.   In esercizio della sua autorità di comandante in capo delle Forze Armate, Guaidò conferma poi questa autorizzazione parlamentare ed ordina ai militari di "agire in conseguenza di queste istruzioni".   Successivamente, il decreto ordina agli organismi competenti che "si mantenga aperto il confine con la sorella Repubblica Federale del Brasile" e conferma che il Venezuela intende mantenere i suoi rapporti con le isole di Aruba, Curacao e Bonaire, nelle Antille Olandesi.   Infine, Guaidò ribadisce che nell'"ordinamento giuridico della transizione verso la democrazia" saranno "assicurati benefici e garanzie" ai militari che "adempiano il mandato della Costituzione", mentre coloro che non lo faranno "riceveranno il castigo dovuto".
Condividi