Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/venezuela-maduro-usa-stati-uniti-negoziazione-uscita-Jorge-Arreaza-Mike-Pompeo-b0588585-9cd3-4f6e-98e2-e68801076b00.html | rainews/live/ | true
MONDO

Cnn

Venezuela, Usa pronti a vedere Maduro per negoziare uscita

La notizia è riportata dalla Cnn che cita un alto funzionario dell'amministrazione statunitense

Condividi
di Tiziana Di Giovannandrea Gli Stati Uniti sarebbero disponibili a incontrare il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, per negoziare la sua uscita. Lo riporta la Cnn che cita un alto funzionario dell'amministrazione.

Intanto il presidente venezuelano Maduro ha ufficialmente ammesso che il suo ministro degli Esteri Jorge Arreaza ha incontrato l'inviato speciale degli Stati Uniti per il Venezuela, Elliott Abrams. L'incontro tra il diplomatico statunitense e Arreaza è avvenuto a New York e secondo il leader venezuelano i colloqui con i funzionari del governo degli Stati Uniti sarebbero stati "distesi".

Il primo incontro è durato "due ore e il secondo, il giorno dopo, tre ore", ha detto Maduro all'Associated Press tramite un video diffuso giovedì scorso. "Ho invitato Elliot Abrams a venire in Venezuela - in privato, in pubblico, segretamente. Tutto quello che deve fare è dire dove, quando e come e io ci sarò", ha aggiunto Maduro.

Washington è uno degli stati che sostiene il leader dell'opposizione Juan Guaidó che ha riconosciuto come presidente legittimo del Venezuela. Gli Stati Uniti sono stati tra i primi a riconoscere Guaidó come presidente ad interim dopo la sua autoproclamazione, avvenuta a gennaio.

Nonostante i toni di distensione tra le parti Maduro ha ripetutamente accusato Washington di avere intenzione di lanciare un'invasione militare del Venezuela per accedere alle riserve di petrolio del paese sudamericano ed è di poche ore fa la dichiarazione del ministro degli Esteri Jorge Arreaza secondo cui il Venezuela risponderà in modo proporzionato a qualsiasi aggressione esterna, perché è pronto a difendere "ogni millimetro del suo territorio".

Il segretario di Stato Mike Pompeo ha minimizzato il significato delle offerte di dialogo di Maduro: "Il fatto che abbia pubblicamente detto che vuole il dialogo con gli Stati Uniti non è nuovo, ma penso che dimostri la sua crescente consapevolezza che il popolo venezuelano rifiuta lui e il suo modello di governo, ha detto Pompeo durante una visita in Islanda.
Condividi