Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/vescovo-trapani-micciche-ville-soldi-otto-per-mille-eaaf707d-b6ac-49ea-826f-110c7825abdf.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

L'inchiesta

"Ville e appartamenti coi soldi dell'8 per mille", l'ex vescovo di Trapani nella bufera

Si sta per chiudere l'indagine nei confronti del prelato accusato di appropriazione indebita, malversazione, diffamazione e calunnia nei confronti del suo ex economo

Condividi

La Procura di Trapani sta per chiudere l’indagine a carico dell'ex vescovo Francesco Miccichè accusato di appropriazione indebita, malversazione, diffamazione e calunnia nei confronti del suo ex economo, verso il quale aveva cercato di stornare i sospetti per un misterioso ammanco nelle casse della Curia.
 
Secondo le accuse è un fiume di denaro, quasi due milioni di euro provenienti dall'8 per mille destinato negli ultimi tre anni dalla Santa Sede alla diocesi di Trapani, quello che sarebbe finito nelle tasche dell'ex vescovo. 

L'ipotesi accusatoria dei pm Di Sciuva, Morra e Tarondo trova conferme anche dalle indagini delle Fiamme Gialle che sono riuscite a ricostruire un giro di bonifici e false fatture che avrebbero consentito all'alto prelato di ottenere grosse somme poi investite nell'acquisto di appartamenti e ville. Prima fra tutte quella di Monreale, in cui vive con la sorella dopo la rimozione dal suo incarico voluta da Papa Francesco, e che è attualmente adibita a Bed & Breakfast. Ma non c’è solo quella: ce n’è un’altra a Trabia , e tre appartamenti a Palermo uno dei quali è intestato alla giovane nipote.

I pm indagano anche sul conto del prelato presso lo Ior che vede un deposito di 400mila euro: troppi secondo i magistrati e non compatibili né con il suo stipendio né con il suo patrimonio personale in quanto Micciché proverrebbe da una famiglia modesta. Sembra che il prelato negli ultimi tempi abbia tentato di avvicinare Papa Francesco per chiedergli un incarico  e la cittadinanza vaticana che gli permetterebbe di sottrarsi alla giurisdizione italiana.  

Condividi