Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/yemen-scontri-esercito-separatisti-almeno-15-morti-hadi-ordina-dc3acafb-631c-4fc6-b740-dfa00ac86321.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Chiuso l'aeroporto di Aden

Yemen. Scontri tra esercito e separatisti: almeno 15 morti. Hadi ordina 'cessate il fuoco immediato'

Oggi l'attacco dei ribelli Huthi alla sede del governo ad Aden. Almeno 15 i morti. Il premier aveva parlato di "un colpo di stato" dopo che i separatisti si erano impadroniti del quartier generale del governo ad Aden e aveva chiesto l'intervento della coalizione araba

Condividi
Il presidente dello Yemen Abd Rabbo Mansour Hadi ha ordinato a tutte le unità militari "un cessate il fuoco immediato" dopo i combattimenti violenti con i ribelli separatisti Huthi ad Aden che hanno causato la morte di almeno 15 persone. Su ordine del presidente "tutte le forze devono ritornare alle loro basi ed evacuare le posizioni occupate questa mattina", ha dichiarato il primo ministro Ahmed bin Dagher in un comunicato. Oggi lo stesso premier aveva parlato di "un colpo di stato" dopo che i separatisti si erano impadroniti del quartier generale del governo ad Aden e aveva chiesto l'intervento della coalizione araba.

Chiuso ad Aden l'aeroporto
L'aeroporto della città di Aden, la temporanea capitale del governo yemenita fedele al presidente Abdo Rabu Mansur Hadi, ha sospeso i suoi voli dopo gli scontri tra truppe governative e forze separatiste. Lo riferiscono fonti dell'esecutivo fedele ad Hadi. Secondo le autorita' aeroportuali, gli ultimi a decollare sono stati due aerei delle linee yemenite, che hanno lasciato l'aeroporto senza passeggeri. La chiusura segue lo scoppio di scontri armati nella zona di Jur Mokasar, vicino alle installazioni aeree, tra i combattenti fedeli all'esecutivo e le milizie separatiste del sud dello Yemen.


 
Condividi