Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/zuckerberg-nel-2016-costruira-un-robot-domestico-29cec6f3-4629-40e9-af61-794547330172.html | rainews/live/ | (none)
TECH

Annuncio su Facebook: creerò il mio Jarvis, il maggiordomo di Iron Man

La sfida di Zuckerberg: costruirsi un'Intelligenza artificiale domestica

Il Ceo di Facebook continua a sfidare se stesso: portare internet dovunque, rendere il mondo un posto migliore per la figlia Max, leggere due libri al mese, parlare correttamente il cinese. La impresa del 2016 sarà quella di costruire un robot maggiordomo in grado di 'governare' casa Zuckerberg. E alla nonna che commenta: "Dico sempre alle mie nipoti di fidanzarsi con un nerd" risponde in modo brillante...

Condividi
di Celia GuimaraesCalifornia Mark Zuckerberg ama le sfide. Tra quelle più recenti ci sono la lettura di due libri al mese e l'apprendimento del cinese mandarino, compiti che ha eseguito alla prefezione. Per non parlare della sua vita personale, con il matrimonio e la nascita della figlia Max nel 2015, che hanno scatenato nel neo papà l'esigenza di prendersi un periodo di congedo parentale (estendendolo a tutti i dipendenti di Facebook nel mondo) e poi la creazione di una fondazione con la moglie, Priscilla Chan.

La Fondazione filantropa
Zuckerberg ha postato su Facebook la lettera indirizzata alla figlia nella quale descrive il mondo in cui si augura che Max possa crescere: "Un mondo in cui la nostra generazione possa promuovere l’uguaglianza e portare avanti il potenziale umano, curando malattie, la povertà, offrendo uguali diritti e diffondendo la comprensione tra le nazioni".  Per questo, il neo-papà annuncia che, nel corso della sua vita, donerà alla filantropia il 99% delle sue azioni Facebook, che attualmente valgono 45 miliardi di dollari.  



Un Jarvis in casa Zuckerberg
Nel 2016 Mark Zuckerberg ha scelto una sfida che lo riporta al suo mestiere originario e una delle sue tematiche ricorrenti: l'intelligenza artificiale. E così ha deciso di costruire un robot assitente/maggiordomo perché lo aiuti in casa e al lavoro. Con un post sul suo profilo, ha spiegato il perché della scelta: "Potete immaginarlo come una sorta di Jarvis di 'Iron Man', il maggiordomo guidato da intelligenza artificiale dei fumetti e del film del personaggio della Marvel.

Zuckerberg svilupperà il progetto partendo dalla la tecnologia esistente, ha spiegato, e poi insegnerà all'AI (artificial intelligence) a capire la sua voce in modo che impari a controllare tutto nella sua casa come la  musica, le luci, la temperatura ambiente e che sappia riconoscere il volto degli amici che suonano il campanello e farli entrare in casa. 

Non fidanzarti con un nerd, diventalo tu stessa
Il post di Zuckerberg che annuncia la creazione della sua personalissima AI è stato salutato con entusiasmo dai fan. Ma uno in particolare è stato oggetto di una risposta diretta del capo di Facebook. È il commento di una nonna: "Dico sempre alle mie nipoti di fidanzarsi con un nerd, potrebbe essere il nuovo Mark Zuckerberg!". E Mark le risponde: "Sarebbe meglio incoraggiarle ad *essere* loro stesse il nerd a scuola, potrebbero diventare il prossimo inventore di successo!". 



 
Condividi