Tragedia a Linate. Chi era Luca Fossati

Luca Giovanni Fossati, 44 anni, era il secondo dei 5 figli di Danilo, imprenditore brianzolo, morto il 10 marzo del '95, che nel '48, quando la Lombardia cercava di riprendersi dalla crisi del dopo guerra, aveva fondato la Star...

Vota:

Votata: 0volte

I resti del Cessna

Milano, 08 Ottobre 2001

Luca Giovanni Fossati, 44 anni, era il secondo dei 5 figli di Danilo, imprenditore brianzolo, morto il 10 marzo del '95, che nel '48, quando la Lombardia cercava di riprendersi dalla crisi del dopo guerra, aveva fondato la Star, lanciando i suoi famosi dadi. Sposato con Patrizia, Luca Fossati lascia un bambino di 1 anno e una femminuccia di 3.     

L'azienda di Agrate Brianza e le sue divisioni, con 1.123 dipendenti e un fatturato nel 2000 di 874,5 miliardi (erano 5 nel 1958) ha sempre avuto una conduzione a carattere familiare. Soltanto in due diversi momenti storici la famiglia ha visto ridimensionata la sua partecipazione: nel '71 quando il 50% delle azioni era stato ceduto alla finanziaria alimentare pubblica Sme e poi nell'89, anno in cui parte di quel pacchetto era passato alla famiglia Agnelli attraverso Bsn (poi gruppo Danone) e Ifil. Al termine di complessi scambi azionari, la famiglia Fossati rimase proprietaria del 4,78% della finanziaria del gruppo Agnelli. Oltre ad Andrea, presidente, nel consiglio di quella che dal 30 settembre Scorso si chiama Star Stabilimento Alimentare Spa, siedono i fratelli Giuseppe, 46 anni, vice presidente, e Marco, 41 anni, amministratore delegato. Del consiglio non fanno invece parte le sorelle Daniela 45 anni, e Stefania, 34 anni.   

Il ricordo di Umberto Agnelli  
"Un imprenditore serio, competente, profondamente legato all'azienda di famiglia" con queste parole Umberto Agnelli ha ricordato Luca Fossati, scomparso oggi nell'incidente di Linate. "Con Danilo Fossati, ed in particolare con Luca, abbiamo lavorato a lungo e positivamente nel settore agro-alimentare, prima area di diversificazione dell'Ifil. Sono profondamente commosso per la scomparsa di un amico".  

A Linate c'era anche il fratello   
All'aeroporto privato di Linate, l'Ata, al momento dell'incidente, c'era anche il fratello di Luca Fossati. Marco Fossati, Amministratore delegato della stessa societa' infatti, insieme ad un pilota, avrebbe dovuto prendere il volo con un altro aereo da turismo, il vecchio velivolo di famiglia, subito dopo la partenza del fratello. I due avrebbero dovuto riincontrarsi a Parigi per concludere l'acquisto del Cessna e rientrare insieme a bordo del nuovo velivolo. Il secondo volo, dopo l'incidente è stato bloccato dagli addetti e Marco Fossati ha così saputo dell'incidente.