Medio Oriente. Incriminati due palestinesi per l'omicidio del ministro Ze'evi

Due palestinesi sono stati incriminati dalle autorità giudiziarie di Gerusalemme in connessione con l'assassinio del ministro del Turismo israeliano Rehavam Ze'evi.

Vota:

Votata: 0volte

Rehavam Ze'evi: alle sue spalle l'hotel Hyatt di Gerusalemme dove è accaduto l'attentato

Roma, 09 Dicembre 2001

Due palestinesi sono stati incriminati dalle autorità giudiziarie di Gerusalemme in connessione con l'assassinio del ministro del Turismo israeliano Rehavam Ze'evi.
 
I due sono Mohammed Rimawi e Salah Alawi. Il primo è accusato di omicidio, il secondo di complicità nell'omicidio. Altri due palestinesi - Hemdi Ahmed Korain, l'uomo che ha sparato a Ze'evi e Basel al-Asmar non sono stati ancora catturati. Lo riporta il quotidiano israeliano Ha'aretz.
 
Rimawi e Alawi rimarranno in carcere fino al termine del procedimento. L'esercito israeliano ha arrestato Rimawi il 23 ottobre scorso durante un'operazione nel villaggio palestinese di Beit Rima mentre Alawi è finito nelle mani della polizia pochi giorni dopo.
 
Secondo i primi rilevamenti della polizia, la cellula che ha assassinato Ze'evi era stata reclutata dal Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina.