Bisogna allungare i tempi per la prescrizione

Bersani: "Rinunci alla prescrizione"

"Se Silvio Berlusconi cerca l'assoluzione, può sempre rinunciare alla prescrizione. E credo che Ghedini lo sappia". Così il segretario del Pd Pierluigi Bersani.

Vota:

Votata: 69volte, Media voti: 4.55

Ghedini stringe la mano a De Pasquale

Roma, 25 Febbraio 2012

Se Silvio Berlusconi non è soddisfatto della sentenza di proscioglimento per avvenuta prescrizione del caso Mills che lo vedeva imputato con l'accusa di corruzione in atti giudiziari "può sempre rinunciare alla prescrizione". Cosi' il segretario del Pd, Pierluigi Bersani commenta la sentenza del processo Mills intervistato da Fabio Fazio.

"Se Berlusconi cerca l'assoluzione - ha ribadito Bersani - può sempre rinunciare alla prescrizione. Credo che l'avvocato Ghedini lo sappia". Detto questo Bersani precisa che "le sentenze non vanno commentate", ma una cosa ci tiene a dirla e cioè che "mentre si perdeva tempo con artifici vari, legittimi impedimenti per far scorrere il tempo e impedire la sentenza, il nostro Paese stava andando verso il disastro produttivo, sociale e finanziario".

Le cose adesso potrebbero cambiare secondo il leader del Pd che fa riferimento ad una proposta del partito appena approdata in Parlamento. "La nostra proposta - ha spiegato - fa sì che per i reati di corruzione si allunghino i tempi di prescrizione. Il ministro Severino ha detto che tra 15 giorni dirà la sua proposta".