Hans-Peter Friedrich (Csu) allo Spiegel

Ministro tedesco: meglio Grecia fuori dall'euro

Il ministro dell'Interno, il bavarese Hans-Peter Friedrich (Csu), invita la Grecia ad uscire dall'euro. Al settimanale 'Der Spiegel' il ministro ha dichiarato che "al di fuori dell'Unione monetaria le possibilità della Grecia di rigenerarsi e diventare più competitiva sono sicuramente maggiori di quelle che ha se rimane nell'euro".

Vota:

Votata: 7volte, Media voti: 1.57

La banca centrale ad Atene

Berlino, 25 Febbraio 2012

Il ministro dell'Interno, il bavarese Hans-Peter Friedrich (Csu), invita la Grecia ad uscire dall'euro. Al settimanale 'Der Spiegel' il ministro ha dichiarato che "al di fuori dell'Unione monetaria le possibilità della Grecia di rigenerarsi e diventare più competitiva sono sicuramente maggiori di quelle che ha se rimane nell'euro".

"Non parlo di espellere la Grecia", aggiunge Friedrich, "ma di creare incentivi per un'uscita che Atene non possa rifiutare". Anche Norbert Barthle, deputato della Cdu che pure appoggia il secondo pacchetto in favore della Grecia, esprime dubbi sulla riuscita del risanamento greco.

"Ho qualche dubbio che possa essere realizzato l'obiettivo fissato dal pacchetto, la riduzione al 120,5% del Pil entro il 2020". Lo 'Spiegel' scrive invece che il partito socialdemocratico ed i Verdi hanno deciso di votare lunedì prossimo al Bundestag l'approvazione del secondo pacchetto in favore di Atene.