Primarie repubblicane

Romney conquista l'Illinois

Mitt Romney ha confermato le previsioni della vigilia, imponendosi anche nelle primarie che si sono svolte ieri nell'Illinois, in vista della nomination repubblicana alla presidenziali Usa del 6 novembre: con il 99 per cento circa delle schede scrutinate, l'ex governatore del Massachusetts ha ottenuto il 46,7 per cento dei voti, lasciando a Rick Santorum, ormai l'unico suo vero avversario, al 35 per cento.

Vota:

Votata: 4volte, Media voti: 1

Mitt Romney

Chicago, 21 Marzo 2012

Si tratta di una vittoria molto importante anche sul piano simbolico: non solo Romney ha ulteriormente distanziato il politico italo-americano, ma ha conquistato lo Stato che ha visto l'ascesa politica di Barack Obama, presidente uscente e virtuale candidato democratico, l'uomo da battere il prossimo autunno.

Romney si è rivolto ai suoi sostenitori in una sala da ballo definendo la vittoria eccellente e dopo essersi congratulato con gli avversari, ha subito spostato il discorso su Obama sminuendo la sua esperienza come professore di diritto costituzionale presso l'Università di Chicago per sostenere che il presidente è poco adatto a guidare la nazione verso la prosperità economica.