L'Europa corre con il rialzo della fiducia Usa

La Spagna non deprime i mercati, Milano chiude a +1,85%

Le borse europee chiudono in territorio positivo trainate da Milano e Madrid. I listini europei hanno già scontato la decisione di Standard & Poor's di declassare il rating della Spagna. Sul fronte interno da segnalare l'asta di Btp che ha visto i tassi in rialzo ma non ha condizionato l'andamento dello spread che ha ripiegato sotto i 400 punti.

Vota:

Votata: 6volte, Media voti: 4.66

Segno positivo anche per titoli del settore finanzario

Roma, 27 Aprile 2012

Le borse europee chiudono in territorio positivo trainate da Milano e Madrid. I listini europei hanno già scontato la decisione di Standard & Poor's di declassare il rating della Spagna. Sul fronte interno da segnalare l'asta di Btp che ha visto i tassi in rialzo ma non ha condizionato l'andamento dello spread che ha ripiegato sotto i 400 punti.

L'Ftse Mib a Milano guadagna l'1,85% a 14.778,90 punti confermandosi maglia rosa in Europa. L'Ibex di Madrid sale dell'1,69% a quota 7.145,8 punti. In rialzo anche il Dax 30 di Francoforte che avanza dello 0,91% a 6.801,32 punti, il Cac 40 di Parigi che cresce dell'1,14% a 3.266,27 punti e l'indice Ftse 100 di Londra che segna un progresso dello 0,49% a 5.777,11 punti.

Boom di Monte dei Paschi
Chiude in netto rialzo la borsa valori con gli indici sostenuti dai forti rialzi del comparto bancario. Il Ftse mib guadagna l'1,85% e si attesta a 14.778 punti mentre l'All share sale dell'1,83% a 15.808 punti.

Boom di Monte dei Paschi che guadagna il 7,5% dopo la nomina da parte dell'assemblea di Alessandro Profumo eletto presidente con il 97,8% dei voti. Forti rialzi anche nel comparto energetico. Maglia rosa del settore ad A2a che guadagna il 5,1% con l'affare per la cessione di Edipower a Delmi ancora in corso.