Tifosi della Lazio espongono striscione Free Palestine

Lazio-Tottenham, cori antisemiti dalla curva Nord

Nello stesso settore è stato esposto anche lo striscione "Free Palestina". I cori dopo il raid a danno dei tifosi del Tottenham in un pub a Campo de' Fiori a Roma, per il quale non si esclude la matrice razzista.

Vota:

Votata: 7volte, Media voti: 2.57

Stadio Olimpico

Roma, 22 Novembre 2012

"Juden Tottenham, juden Tottenham": questo il coro che la Curva Nord dello stadio Olimpico, occupata dallo zoccolo duro del tifo della Lazio, ha intonato intorno al 10' del primo tempo del match di Europa League tra biancocelesti e Tottenham.

 Qualche minuto più tardi nello stesso settore è stato esposto anche lo striscione "Free Palestina".

Il Tottenham ha fama di essere la squadra degli ebrei di Londra, perchè nell'omonimo quartiere londinese risiede una comunità yiddish. Non a caso sugli spalti del White Hart Lane compaiono spesso grandi bandiere con la stella di David.

La Lazio pareggia 0-0 contro il Tottenham e si qualifica con un turno di anticipo ai sedicesimi di Europa League.

Si delineano intanto i contorni della violenta aggressione notturna che ha visto come vittime una decina di tifosi del Tottenham ieri notte in un pub di Campo de' Fiori, a Roma. Sembra che gli aggressori fossero un gruppo eterogeneo di tifosi di più squadre, non solo laziali e il movente potrebbe essere a questo punto più di matrice razzista antisemita che calcistica. Sono due gli ultras romanisti arrestati.

 Testimoni avrebbero confermato che durante l'assalto al pub Drunken Ship i tifosi inglesi sarebbero stati apostrofati con la parola "ebrei". Gli investigatori riguardo alla matrice stanno ancora conducendo accertamenti. Saranno comunque condotte anche altre perquisizioni.