Ancora piogge al Centro-sud

Maltempo, in Calabria si contano i danni. Nubifragio su Roma

Frane e allagamenti in provincia di Catanzaro e Crotone, con danni per decine di milioni di euro. Nella notte intense precipitazioni anche sulla Capitale. Acqua alta a Venezia

Vota:

Votata: 4volte, Media voti: 4

Intervento dei Vigili del Fuoco in Calabria

Roma, 20 Novembre 2013

Mentre la pioggia concede un po' di tregua alla Sardegna, altre zone del Paese fanno i conti con il maltempo. Ad essere colpita è stata soprattutto la Calabria, dove si segnalano frane, numerosi allagamenti e danni alle infrastrutture. Precipitazioni intense anche in altre regioni. Nella notte un nubifragio ha colpito anche Roma.

Calabria, frane e allagamenti
In Calabria oggi la Regione chiederà lo stato di calamità: i danni ammonterebbero a decine di milioni di euro, in particolare nella fascia jonica. A Catanzaro la zona più colpita dagli allagamenti è la frazione di Santa Maria, mentre in provincia il maltempo ha colpito in particolare i comuni di Botricello, Cagliano, Martelletto e Sant'Elia. Una frana ha interrotto la linea ferroviaria Calabro Lucana tra Cavora e Cagliano. Tre frane hanno isolato il comune di Gimigliano.

Nel Crotonese è il fiume Neto è esondato ricoprendo alcune strade di campagna e i campi coltivati, con danni ingenti per l'agricoltura. I maggiori disagi si segnalano in particolare alla foce del corso d'acqua.

Nubifragio su Roma
Roma si è risvegliata con zone allagate e alberi caduti, dopo una notte di pioggia incessante. Due persone sono state tratte in salvo dai vigili urbani, dopo che le loro auto erano state sommerse dall'acqua in via Portuense e vicino Tiburtina, dove l'acqua ha inondato anche il sottopasso della stazione. La parte più colpita è quella ad est: con allagamenti in via Salaria.

Il nubifragio ha coinvolto anche il litorale, con varie zone inondate a Ostia e Fiumicino, vicino Isola Sacra e a Passo della Sentinella, alla foce del Tevere. Numerose le chiamate ai vigili del fuoco per rami caduti soprattutto in Centro, nei quartieri di Prati e di San Giovanni, vari interventi a Monte Mario per cornicioni pericolanti.

Acqua alta a Venezia
A Venezia il centro maree del Comune per l'acqua alta ha previsto una marea da 115 centimetri, cioè molto sostenuta. Il fenomeno si ripeterà anche domani mattina, quando è prevista una punta da 110 centimetri.

Rientra l'allarme in Puglia
Nel Leccese resteranno chiuse oggi e domani le due scuole di Gallipoli danneggiate da una tromba marina. Tanta paura, soprattutto nel Salento, ma la situazione nella regione è migliorata.