1 Ottobre 2014 ore 5:59 CET (GMT +01:00)
 
Uranio Impoverito
in Internet
Osservatorio Militare

International Action Center: DU

FAS.org : DU
Campaign Against Depleted Uranium
International Coalition to Ban Uranium Weapons
IDUST - International D.U. Study Team
National GUlf War Resource Center
Uranio Impoverito PeaceLink
NATO: " Precauzioni da osservare in caso di ritrovamenti di proiettili contenenti uranio impoverito o di eventuali frammenti di essi"
USA - Dipartimento della Difesa: Usi dell'U.I. (2003) [PDF]

Le inchieste di Rainews24

Nuove armi per il Vecchio Continente

Protesterai con dolore. Il paradosso dell'arma innocua che può cambiare la democrazia

Voli Cia: gli occhi socchiusi della Germania

Guerra civile in Iraq

Dimenticare Hiroshima

Io che ho respirato il plutonio

Polvere di guerra: uranio a Beirut

Il broglio, lo spoglio, lo sbaglio

Alliance Base

Il segreto delle urne

Nubi somale

Anatomia di una bomba

Intercettazioni: il caso Tsalikidis

Rapporto 41

Gaza. ferite inspiegabili e nuove armi

Libano del Sud: 100.000 bombe inesplose

Voli segreti CIA: il caso Al Kassim

Ladri di bambini a Baghdad

Voli Cia: Giornalisti nel mirino

Ma liberaci dal gas

La fuga dei senza patria

Craig Murray: il coraggio della verità

"Nostro figlio ucciso dal fuoco amico"

Eroi senza medaglia

Operazione Bypass

Terra esplosiva

La strage di Ishaqi

Guerre Stellari in Iraq

Voli CIA, l'Europa indaga

Ekrem Lluka, l'uomo in grigio

Le battaglie di Halabja

Voli e sequestri CIA: Il caso Arar e il caso El Masri

Il fantasma di Abu Ghraib

Uranio Impoverito


La guerra dei contractor

Fallujah: la strage nascosta

In nome del petrolio



Scrivi alla redazione

pubblicato il 28 Febbraio 2006

Uranio Impoverito,
guerra e bugie
Inchiesta di Sigfrido Ranucci
- a cura di Maurizio Torrealta


Munizioni che utilizzano uranio impoverito

"I militari e le istituzioni hanno mentito sui proiettili all'uranio impoverito: la radioattività è molto importante e in grado di generare patologie!".

È quanto ha dichiarato a Rai News 24 Bruno Chareyron , il direttore del laboratorio della Criirad (Commission de Recherche et d'Information Indépendantes sur la Radioactivité), istituto indipendente francese per il monitoraggio della radioattività ambientale che è stata fondata nel 1986, quando, dopo l'incidente di Chernobyl, tra il silenzio delle istituzioni, denunciò per prima la presenza di materiale radioattivo negli alimenti.

In un'intervista rilasciata all'inviato del canale all news della Rai, Sigfrido Ranucci, il Prof. Chareyron ha mostrato un proiettile che conteneva un penetratrore di pochi centimetri di Uranio Impoverito proveniente dal Kossovo e ne ha misurato la radiottività.

I raggi gamma, ha mostrato il direttore del laboratorio francese, hanno passato le tre lastre di piombo e la scatola schermata in cui il proiettile era contenuto, "con una energia pari a 6 mila volte quella irradiata dal sole" - ha detto Chareyron - "gli elementi che compongono l'uranio impoverito hanno nella terra un'attività pari a circa 2000 becquerel per chilogrammo, ma nel proiettile noi abbiamo un concentrato di uranio impoverito e l'attivita è pari a 40 milioni di bequerel per chilogrammo".

Il direttore del laboraorio francese ha mostrato, all'inviato di Rai News 24, anche delle piastrelle per cucina, bicchieri di vetro colorati, e monili che sono stati lavorati con colori contenenti polveri di uranio impoverito. Anche i colori con cui i bambini lavorano le ceramiche nelle scuole contengono uranio.

* * * * *
L'inchiesta raccoglie anche la testimoniannza di Gerald Darren Matthew, ex militare della Guardia Nazionale Usa impegnato tra l'aprile e il settembre 2003 nell'Iraq meridionale, nelle zone di Nassiriya e Samawah. Nelle urine del militare, colpito durante e dopo le operazioni militari da molti e gravi disturbi fisici, è stato rintracciato uranio impoverito. Gerald Darren Matthew ha avuto una figlia, concepita subito dopo il suo rientro dalle zone di guerra, che è nata nel 2004 con gravi malformazioni genetiche: la sua mano destra è priva di tre dita

Video
Uranio impoverito, "Guerre e Bugie"
Adsl Wmw
  utenza 56k
Estratto dall'intervista a Prof. Bruno Chareyron (Ing. Fisico nucleare dell'CRIRAD)
Adsl
Viaggio in Iraq. Naomi Toyoda, giornalista giapponese, trova tracce di U.I. a Nassiriya
Adsl - Parte 1
Adsl - Parte 2

Vedi anche
Le altre inchieste di RaiNews24 sull'utilizzo bellico dell'Uranio Impoverito
Uranio impoverito (2003)
Uranio impoverito (2004)


Che cos'è un "becquerel"?

Il becquerel (che ha per simbolo la sigla "Bq") è un'unità di misura derivata del Sistema Internazionale della radioattività, definita come «l'attività di un materiale in cui si ha un decadimento al secondo».

Rispetto alla vecchia unità di misura della radioattività, il curie, il becquerel è pari a:

1 Bq = 2.7×10-11 Ci = 27 picocurie

Antoine Henri Becquerel - dal sito nobel.seIl becquerel deve il suo nome a Antoine Henri Becquerel, che nel 1903 vinse il premio Nobel insieme a Marie Curie e Pierre Curie per il loro pionieristico lavoro sulla radioattività.

[fonte: Wikipedia]

scrivi alla redazione | credits