Covid
Proveniva da Marsiglia

Covid: focolaio a bordo di una nave da crociera Msc a Genova. A bordo più di cento positivi

Covid: focolaio a bordo di una nave da crociera Msc a Genova. A bordo più di cento positivi Wikipedia
Il cluster rilevato dal personale durante i controlli messi in atto dalla Compagnia. La maggior parte dei contagiati è asintomatica

Sono circa 150 i passeggeri della nave da crociera Msc Grandiosa, arrivata stamani alle 8 in porto a Genova e proveniente da Marsiglia, che sono risultati positivi ai tamponi effettuati a bordo prima dello sbarco. I contagi, spiega la compagnia Msc, sono stati rilevati durante i numerosi controlli messi in atto dalla Compagnia, previsti dal rigoroso 'Protocollo di sicurezza e salute' di MSC Crociere. Un tracciamento che prevede almeno tre tamponi a bordo delle navi. La maggior parte è asintomatica e nessuno necessita di ricovero.

I passeggeri, in maggioranza italiani, sono stati immediatamente isolati nelle rispettive cabine in attesa dell'Intervento della sanità marittima (Usmaf), della società armatrice, della Capitaneria di porto e della Protezione civile regionale. Poi, secondo quanto si è appreso, è stato avviato l'iter per il rientro a casa dei passeggeri italiani risultati positivi, che avverrà tramite i mezzi protetti messi a disposizione dalla società armatrice. I passeggeri stranieri, invece, saranno tasferiti in una Rsa (Residenza sanitaria assistenziale) di Genova. La nave proseguirà quindi il viaggio verso Civitavecchia dove ci sarà un secondo sbarco. Nel frattempo i croceristi rimarranno in isolamento nelle cabine. Sulla nave resteranno i circa 900 uomini dell'equipaggio.

Le misure di sicurezza a bordo delle navi

Il protocollo anti Covid a bordo delle navi da crociera, spiega Msc, prevede, tra le numerose misure, la vaccinazione di tutti i passeggeri e dell'intero equipaggio, che viene inoltre regolarmente testato ogni due giorni, mentre i crocieristi sono sottoposti al tampone a inizio, a metà e a fine crociera. Sulla nave vige poi il distanziamento fisico, oltre all'obbligo di indossare la mascherina e alla sanificazione continua degli ambienti e delle superfici di contatto.   "MSC ha trasportato in sicurezza oltre un milione di passeggeri dalla ripartenza delle crociere (agosto 2020) a oggi. A bordo vengono applicati, infatti, protocolli di sicurezza che permettono di individuare casi di persone positive che a terra non sarebbero probabilmente mai stati identificati e che rappresentano, in ogni caso, una percentuale nettamente inferiore rispetto ai casi di contagio sviluppati a terra".