Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Aereo-militare-ucraino-colpito-dai-filorussi-sopra-Slavyansk-1dc5eecc-0fcb-4f3f-a89c-825bd2814413.html | rainews/live/ | true
MONDO

Stava svolgendo un volo di ricognizione

Kiev accusa: un nostro aereo colpito dai filorussi sopra Slavyansk

Lo comunica il Ministero della Difesa. L'attacco compiuto poche ore dopo la partenza del vice-presidente Usa Biden da Kiev. Non rispettato l'accordo di Ginevra che obbliga i separatisti a deporre le armi

Condividi
Sloviansk
Un aereo da trasporto militare ucraino, un Antonov An-30, è stato danneggiato dai colpi sparati dai separatisti filorussi mentre era in volo di ricognizione sulla città orientale di Slavyansk. Lo ha reso noto il ministero della Difesa specificando che nessuno a bordo è rimasto ferito.

Attacco subito dopo la partenza di Biden
Il fuoco è stato aperto poche ore dopo che il vicepresidente Usa Joe Biden ha lasciato Kiev al termine di una visita di due giorni, in cui ha ribadito il sostegno al governo ucraino e la richiesta alla Russia di ritirare le truppe al confine.

Uccisi tre separatisti
Slavyansk è la stessa città nella regione orientale e russofona di Donetsk, dove nei giorni scorsi erano stati uccisi 3 separatisti. Azione attribuita da Mosca a miliziani dell'estrema destra ucraina di 'Praviy Sektor'.

Non rispettato l'accordo di Ginevra
I separatisti filo-russi che controllano oltre Slavyansk diverse altre città nelle regioni orientali finora non hanno rispettato l'accordo raggiunto a Ginevra il 17 aprile tra
Russia, Usa, Ue e Kiev, che li obbliga a deporre le armi e abbandonare gli edifici pubblici occupati. 

L'aereo colpito
L'Antonov An-30 è un bi-turboelica di produzione 'sovietica'. I primi esemplari sono stati realizzati alla fine degli anni '60. Lungo 24,26 metri, può raggiungere una
velocità massima di 540 km/h, ha un autonomia di 2.600 km ed è disarmato.