Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Algeria-Bouteflika-si-e-candidato-alle-presidenziali-ef57e3d1-6d4d-4204-a85a-1970df3da7a3.html | rainews/live/ | true
MONDO

In corsa per il quinto mandato

​Algeria, è ufficiale: Bouteflika si è candidato alle presidenziali. Migliaia in protesta

Lettera alla popolazione: in caso di vittoria impegno a urne anticipate. Studenti in piazza ad Algeri contro la candidatura, respinti con cannoni ad acqua

Condividi

E' ufficiale, Abdelaziz Bouteflika è candidato alle elezioni presidenziali in Algeria previste il 18 aprile, e correrà per il suo quinto mandato. Lo annunciano i media locali. In una "lettera agli algerini" depositata alla Corte costituzionale, Bouteflika promette, in caso vittoria, di "organizzare elezioni anticipate" nelle quali non si presenterà, e una riforma della Costituzione da approvare con un referendum popolare. 

E' una sorta di messaggio-testamento, che è stato in parte anticipato dai media algerini e che sarà letto alla nazione da Abdelghani Zaalane, il nuovo direttore della campagna elettorale.

Intanto, continuano le proteste contro la sua candidatura. Proteste che in Algeria hanno fatto registrare almeno 180 feriti e una vittima. E chi si stanno tenendo anche a Parigi.

Manifestazioni anti-Bouteflika anche in Francia
Diverse centinaia di persone hanno manifestato a Place de la République a Parigi contro la presentazione della candidatura di Bouteflika.   I manifestanti hanno intonato lo slogan dell'Algeria e cantato slogan come "no al quinto mandato" o "senza violenza,senza paura, parti" e "potere assassino". Simile manifestazione anche a Marsiglia.



Centinaia di studenti protestano in Algeria, respinti con cannoni ad acqua
Centinaia di studenti sono scesi nelle strade di Algeri e di altre città in Algeria per protestare contro la ricandidatura del presidente. Tafferugli sono scoppiati nella capitale quando la polizia anti-sommossa ha respinto con i cannoni ad acqua e diverse cariche il tentativo degli studenti di farsi strada verso la sede del Consiglio costituzionale, dove vengono presentate le candidature per le presidenziali. Lo riferisce la stampa locale, mentre gli attivisti sui social hanno pubblicato le immagini delle cariche.

Gli studenti scandivano lo slogan 'Bouteflika vattene' vicino al campus dell'università della capitale. Altre centinaia di giovani hanno manifestato alla Facoltà di legge vicino alla sede del Consiglio costituzionale dove i candidati devono registrare le candidature. Centinaia di studenti sono inoltre scesi nelle strade ad Annaba, Oran e Constantine, così come a Bouira, Skida, Gelma, Tiaret e Mostaganem.