Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Alta-Roma-salva-lo-assicura-il-Comune-Pronti-250-mila-euro-ma-entro-anno-uscira-dalla-societa-6104c421-10d5-4a47-914a-e6edb2dfa9e8.html | rainews/live/ | true
TENDENZE

La fashion week capitolina si farà dal 30 gennaio al 2 febbraio

Alta Roma è salva, lo assicura il Comune. Pronti 250 mila euro

Il Campidoglio darà il suo contributo per le sfilate di gennaio e luglio. Ma già quest'anno uscirà dalla partecipata, dal 2016 solo un aiuto logistico

Condividi
di Laura Squillaci
 
Alta Roma si farà, anche con il sostegno del Comune di Roma. Pericolo scampato dunque dopo l’annuncio, il 19 dicembre, della chiusura dei battenti per la kermesse capitolina, causa mancanza di fondi. L’Assessorato Roma produttiva, guidato da Marta Leonori, assicura a Rainews.it che il Campidoglio continuerà a contribuire seppure in misura minore e solo per quest’anno.

Il Comune fuori dalla partecipata entro l'anno
Il Comune di Roma ha infatti scritto nel bilancio, approvato qualche giorno fa, che intende uscire dalla partecipata entro il 2015. Ma fino a quel momento, quando la decisione sarà ratificata, garantirà finanziariamente per le sfilate di gennaio e di luglio.

Pronti 250 mila euro
Per avere la certezza della cifra bisognerà attendere la prossima settimana, il Campidoglio ne sta discutendo con Alta Roma. Ma secondo le previsioni dovrebbe contribuire per 250 mila euro annui, meno della metà di quello che garantiva gli scorsi anni (600 mila). Le casse del Comune non possono permettersi di più.

Dal 2016 solo contributo logistico
Dal Campidoglio poi promettono che la fashion week capitolina non verrà abbandonata a se stessa neppure quando Roma Capitale uscirà dalla società (per ora partecipa con il 55,5%). Il Comune infatti si impegna ad aiutare Alta Roma quantomeno nelle logistica. Dal prossimo anno dunque non darà più denaro ma presterà i luoghi delle sfilate, uno tra tutti Santo Spirito in Sassia, a prezzi agevolati.