Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Assunzioni-precari-Scuola-a-rischio-Camusso-da-Renzi-pura-operazione-di-vendetta-cc6d3165-9992-44d8-b1eb-26dfee6982d0.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La riforma

Assunzioni precari Scuola a rischio, Camusso: da Renzi pura operazione di vendetta

Così la leader della Cgil replica a Renzi che, ospite a Porta a Porta, avverte: con 3mila emendamenti (al Ddl scuola, ndr) slittano le assunzioni di 100mila precari 

Condividi
Il rischio di non assumere i precari della scuola annunciato da Renzi, ''è una pura operazione di vendetta: siccome non gli abbiamo dato ragione dice che non si assume''. Così il segretario della Cgil, Susanna Camusso durante la trasmissione Ballarò. Il ministro del lavoro Poletti ha subito replicato: "le assunzioni sono dentro un disegno organizzato della scuola''.

Il segretario Cgil ha aggiunto: ''sinceramente gli da fastidio l'unità della scuola e non solo dei sindacati''. Ha quindi sostenuto che ''per assumere in tempo bisogna fare un decreto per mettere in ruolo i docenti all'inizio dell'anno scolatisco''. Inoltre - secondo la Camusso - ''il piano di assunzioni previsto non basta''.

Il ministro del lavoro Giuliano Poletti, presente alla stessa trasmissione, ha spiegato che ''le assunzioni sono previsto entro un disegno organizzato dalla scuola'' e che non e' giusto ''assumere senza definire gli obiettivi'' ma che ''se non sarà possibile faremo i conti con la realtà, come negli anni passati''.