Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Attentato-Dacca-Renzi-Italiani-colpiti-ma-non-piegati-7567c81e-df05-479e-9481-2db4f7d4d27c.html | rainews/live/ | true
MONDO

L'attacco in Bangladesh

Strage Dacca, Renzi: "Italiani colpiti, ma non piegati"

"L'IItalia non arretra davanti alla follia - dice il premier - di chi vuole disintegrare la vita quotidiana"

Condividi
"L'Italia non arretra davanti alla follia di chi vuole disintegrare la nostra vita quotidiana. Gli italiani sono colpiti ma non piegati, siamo un popolo tenace". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, facendo il punto a Palazzo Chigi sull'attentato dell'Isis a Dacca, nel corso del quale hanno perso la vita 20 persone, tra cui ci sarebbero anche degli italiani.

"Il pensiero dell'Italia va alle vittime dell'attentato in Bangladesh e alle loro famiglie, a quelle italiane, cui va l'attenzione in particolar modo dell'unita' di crisi della Farnesina ", ha affermato Renzi, il quale ha fatto sapere che le notizie ufficiali verranno prima date alle famiglie delle vittime.

"Abbiamo seguito tutta la notte gli eventi sperando in esiti diversi - ha continuato -. Ora un velivolo della Presidenza del Consiglio sta partendo per il Bangladesh. Davanti all'ennesima tragedia dell'estremismo radicale di radice islamica che continua a colpire tante parti del mondo, credo che sia il momento in cui l'Italia tutta unita dia un messaggio di dolore e compassione, ma dia anche un senso di grande determinazione, forza e decisione".