Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Berlino-camion-travolge-la-folla-a-un-mercatino-di-Natale-un-morto-a688d7c0-c6e5-4c85-bc14-130adb7bbd4a.html | rainews/live/ | true
MONDO

Germania

Berlino, camion travolge la folla a un mercatino di Natale: 9 morti e 50 feriti

Il mezzo ha invaso il marciapiede accanto alla Chiesa del Ricordo, nel centro della capitale tedesca. Il guidatore catturato dopo la fuga. Un secondo uomo a bordo del tir è morto nello schianto. Secondo il tabloid britannico Sun, l'Isis ha rivendicato l'attentato, ma non ci sono conferme. E le autorità tedesche sono molto caute sull'ipotesi terrorismo

Condividi
Strage al mercatino di Natale a Berlino. Nove persone sono morte e altre 50 sono rimaste ferite quando un camion ha invaso il marciapiede che ospita un mercatino di Natale, travolgendo la folla che lo gremiva. 

La strage è avvenuta davanti alla Chiesa del Ricordo, nel quartiere di Charlottenburg, nel centro di quello che un tempo era il settore ovest della capitale tedesca.

Fermato il presunto guidatore
Il guidatore del camion, che ha targa polacca, è fuggito ma è poi stato catturato dagli agenti. Potrebbe essere di nazionalità cecena. Una seconda persona che si trovava a bordo del tir è morta nello schianto. Si tratterebbe di un cittadino polacco. La polizia ha prima invitato i berlinesi a restare in casa, poi ha diramato un avviso di cessato allarme. 

L'ipotesi del furto del tir
​Il camion era arrivato oggi dalla Polonia. Alla guida - ha riferito il canale televisivo polacco TVN24 citato da Der Spiegel - c'era il cugino dello spedizioniere Ariel Zurawski. I due si sono scambiati una telefonata verso mezzogiorno. Il conducente aveva parlato anche con la moglie, che dopo le 16, però, non era più riuscita a raggiungerlo al telefono. Zurawski ha aggiunto di ritenere che il camion sia stato in qualche modo rubato o dirottato e di escludere che il cugino abbia compiuto la strage.

Rivendicazione dell'Isis?
Secondo il tabloid britannico Sun, l'attentato è stato rivendicato dall'Isis. La notizia non trova però alcuna conferma ufficiale.

Le analogie con l'eccidio di Nizza. Cautela delle autorità tedesche  
Evidente l'analogia con l'attacco del 14 luglio scorso a Nizza, in Francia, dove un terrorista alla guida di un camion uccise 86 persone sulla Promenade des Anglais. Ma le autorità tedesche sono molto caute e per ora non accreditano l'ipotesi attentato.

L'Unità di Crisi verifica l'eventuale presenza di italiani
La Farnesina sta verificando l'eventuale coinvolgimento di cittadini italiani attraverso l'Unità di crisi del ministero degli Esteri.


Merkel: piangiamo i morti di Berlino
"Orrende notizie da Breitscheidplatz. La cancelliera Merkel è in contatto con il ministro dell'Interno e con il sindaco. Piangiamo i morti e speriamo che i molti feriti possano essere aiutati", ha scritto su Twitter Steffen Seibert, portavoce della cancelliera tedesca.


 

Gauck: serata terribile per la capitale e il Paese
"Una serata terribile per Berlino e per il nostro paese che rende sgomento me e tante persone", ha detto il presidente della Repubblica tedesca, Joachim Gauck. "Anche se non sappiamo ancora molto sui retroscena di quanto avvenuto sono vicino alle vittime, ai parenti e a tutte le
persone che temono per familiari e amici", ha aggiunto.