Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Camerun-Messico-Etoo-contro-Marquez-alle-18-il-secondo-match-del-girone-A-dda4c78a-d570-400d-9ef4-b16a7eff252e.html | rainews/live/ | true
FIFA 2014

A Natal

Camerun-Messico, Eto'o contro Marquez, alle 18 il secondo match del girone A

Piove a dirotto sullo stadio Arena das Dunas dove tra poco si affronteranno le nazionali di Messico e Camerun per concludere la prima giornata del girone A, lo stesso di Brasile e Croazia

Condividi
Lo stadio di Natal
Piove a dirotto su Natal dove, alle 18 ora italiana, si affronteranno le nazionali di Messico e Camerun nella seconda partita del girone A. Alcune strade attorno allo stadio Arena das Dunas sono allagate anche se il regolare svolgimento della partita, in ogni caso, non appare in discussione. Forte anche il vento che soffia sullo stadio e che rischia di “rovinare” il match vista anche l’architettura dello stadio di Natal che offre poca protezione.
 
Le probabili formazioni
Al netto delle preoccupazioni di carattere meteorologico, sul fronte formazioni il Messico del ct Herrera dovrebbe schierarsi con il modulo 5-3-2 con in porta Ochoa; in difesa Layun, Rodriguez, R. Marquez, Moreno e Guardado; Fabian, Herrera e Peña a centrocampo; e G. Dos Santos ed Hernandez in attacco.
 
Il Camerun della stella Eto’o scenderà invece in campo affidandosi al modulo 4-3-3: in porta Itandje; Nyom, N'Kolou, Matip e Assou-Ekotto in difesa; Mbia, Song e Makoun sulla mediana; Moukandjo, Eto'o e Choupo-Moting a comporre la linea d’attacco.
 
La sfida Marquez-Eto’o
In campo si ritroveranno due ex compagni di squadra: Eto'o e Rafa Marquez, capitano del Messico. Insieme hanno giocato e vinto insieme dal 2004 al 2009 con la maglia del Barcellona. Per Marquez questo è il quarto mondiale consecutivo, pronto a giocare la tredicesima partita di una fase finale laddove Eto'o è al terzo mondiale solo per colpa dello sciagurato Pierre Wome, che sbagliò il rigore qualificazione a Germania 2006.
 
La curiosità: Eto’o e la stanza da 3mila euro
L’attaccante camerunense è certamente il più atteso nel match delle 18 e, dal Brasile, arriva una curiosità che riguarda la sua sistemazione alberghiera. Eto’o infatti non ha una stanza uguale a quelle di tutte i suoi compagni di squadra, ma una suite da 3mila euro a notte contro il 400 euro che costano le stanze degli altri “leoni”. La differenza, va detto, la paga di tasca sua l’attaccante pur di avere a sua disposizione un appartamento che misura 193 mq, dispone di piscina privata in terrazzino, vasca Jacuzzi per l'idromassaggio, ampia terrazza vista mare attrezzata con pesi e cyclette, salotto equipaggiato con home theater, tv da 42 pollici più altri due da 21 piazzati in angoli strategici e un appartamentino adiacente per il maggiordomo.