Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Caso-Zaki-Mozione-unanime-della-camera-il-governo-dia-la-cittadinanza-cc36003e-2934-4838-8342-eeacf934835e.html | rainews/live/ | true
MONDO

Astenuti deputati Fdl

Caso Zaki. Mozione unanime della camera: il governo dia la cittadinanza

Il testo della mozione approvata alla camera non solo chiede massima attenzione al caso di Zaky ma anche il rispetto dei diritti umani e la libertà di espressione in Egitto

Condividi
Primo punto: il governo dovrà "avviare tempestivamente mediante le competenti istituzioni le necessarie verifiche per  conferire a Patrick George Zaki la cittadinanza italiana". Parte da qui la mozione, approvata all'unanimità e con la sola astensione dei deputati di Fratelli di Italia, dall'aula della camera, che nel testo approvato a Montecitorio.

Presenza diplomatica udienze 
Secondo punto: si chiede all’esecutivo anche a "continuare a monitorare, con la presenza in aula della rappresentanza diplomatica italiana al Cairo, lo svolgimento delle udienze processuali a carico di Zaki e le sue condizioni di detenzione".
 
Rilascio di Zaky e rispetto diritti
Terzo punto. Il governo si deve impegnare "a  continuare a sostenere, nei rapporti bilaterali con l'Egitto e in tutti i consessi europei ed internazionali, l'immediato rilascio di Patrick Zaki e di tutti i prigionieri di coscienza: difensori dei diritti umani, giornalisti, avvocati e attivisti politici finiti in carcere solo per aver esercitato in modo pacifico i loro diritti fondamentali", ed "a continuare ad adottare iniziative affinché le autorità egiziane rispettino i diritti alla libertà d'espressione, di associazione e di manifestazione pacifica e spezzino il circolo dell'impunità per le gravi violazioni dei diritti umani in corso nel paese".