Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Cinema-La-La-Land-domina-nelle-nomination-ai-Golden-Globes-5a659d40-8c2d-4e65-a0be-7f38c2a85f01.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

La stagione dei premi

Cinema, "La La Land" domina nella corsa ai Golden Globes con sette candidature

I verdetti l'8 gennaio

Condividi
Una scena da "La La Land"
E' il film musicale 'La La Land' il favorito per la 74a edizione dei Golden Globes, le cui nomination sono state svelate oggi. La pellicola diretta da Damien Chazelle - che si è appena portata a casa otto statuette dei Critics' Choice awards - ha ricevuto sette nomination; sei quelle conquistate da 'Moonlight', diretto da Barry Jenkins, e cinque da 'Manchester By The Sea', per la regia di Kenneth Lonergan. Va segnalato che il film di Chazelle ha inaugurato l'ultima Mostra del Cinema di Venezia e quello di Jenkins la Festa del Cinema di Roma, dove era ugualmente presente Lonergan. Emma Stone e Ryan Gosling, protagonisti di 'La La Land', sono candidati come migliore attrice e migliore attore in una commedia musicale, mentre a contendersi il titolo nella categoria film drammatico ci sono Casey Affleck, "Manchester By The Sea"; Joel Edgerton, "Loving"; Andrew Garfield, "Hacksaw Ridge"; Viggo Mortensen, "Captain Fantastic" e Denzel Washington, "Fences". Nella categoria femminile Amy Adams, "Arrival"; Jessica Chastain, "Miss Sloane"; Isabelle Huppert, "Elle"; Ruth Negga, "Loving" e Natalie Portman, "Jackie".

Le rivali di Emma Stone sono Annette Bening, "20th Century Women"; Lily Collins, "Rules Don't Apply"; Hailee Steinfeld, "The Edge Of Seventeen" e Meryl Streep (la sua trentesima candidatura) per "Florence Foster Jenkins", quelli di Ryan Gosling sono Colin Farrell, "The Lobster"; Hugh Grant, "Florence Foster Jenkins"; Jonah Hill, "War Dogs" e Ryan Reynolds, "Deadpool".

Per il miglior film drammatico concorrono "Hacksaw Ridge", ''Hell or High Water", ''Lion", ''Manchester by the Sea" e ''Moonlight", per la commedia o musical "20th Century Women", ''Deadpool", ''Florence Foster Jenkins", ''La La Land" e ''Sing Street."

Per la regia sono in gara Damien Chazelle (La La Land), Mel Gibson (Hacksaw Ridge), Tom Ford (Nocturnal Animals), Barry Jenkins (Moonlight) e Kenneth Lonergan (Manchester By The Sea).

La cinquina per i film in lingua straniera vede in lizza il francese "Divines" di Uda Benyamina, ''Elle" (Francia) di Paul Verhoeven, ''Neruda" del cileno Pablo Larraín, ''The Salesman" dell'iraniano Asghar Farhadi e ''Toni Erdmann" della tedesca Maren Ade. "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi, il candidato italiano agli Oscar, non è fra i film stranieri candidati perché non poteva partecipare in quanto documentario - si precisa - in base alle modifiche del regolamento della Hollywood Foreign Press degli ultimi anni.

Sul fronte televisivo, come miglior attore in una serie tv ci sono, tra gli altri, Gael Garcia Bernal per 'Mozart in the jungle', Bob Odenkirk per 'Better Call Saul' e John Turturro per la miniserie 'The Night Of'. Tra le donne si contendono il titolo Rachel Wood per 'Westworld', Wynona Rider per 'Stranger Things', Sarah Jessica Parker per 'Divorce' e Rachel Bloom per 'Crazy Ex-Girlfriend'.

Per la tv nomination per 'Il Trono di Spade', per i due prodotti Netflix 'The Crown' e 'Stranger Things', o l'intimo 'This Is Us', ed anche il dramma di HBO 'Westworld'.

La cerimonia di premiazione si svolgerà l'8 gennaio al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles e sarà presentata da Jimmy Fallon. In quella occasione Meryl Streep riceverà un premio alla carriera. Ad organizzare i Golden Globes è la Hollywood Foreign Press Association.