Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Comunali-domenica-di-ballottaggi-alle-12-affluenza-sotto-il-15-per-cento-bb76df95-fc39-4784-be32-b1b69a7a2756.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Urne aperte fino alle 23

Comunali, ballottaggi: affluenza in calo al 47,11%. Centrodestra in testa a Venezia

Al voto due milioni di elettori per i ballottaggi in 65 Comuni italiani 

Condividi
Si sono chiusi i seggi dove si votava per i ballottaggi delle elezioni amministrative, in corso lo spoglio. In calo l'affluenza alle urne. Domani fino alle 15 si potrà votare solo nei comuni siciliani, tra cui il capoluogo Enna.

Affluenza per i ballottaggi sotto il 50%
L'affluenza per i ballottaggi delle comunali (esclusa la Sicilia) è del 47,11%. Il dato del Viminale è definitivo. Al primo turno aveva votato il 63,21% degli aventi diritto.

A Venezia è avanti Brugnaro 
Luigi Brugnaro si conferma in testa con il 53,05% (pari a a 31.964 voti) davanti a Felice Casson a 46,95% (28.286) nella sfida del ballottaggio a sindaco di Venezia: è quando emerge dallo scrutinio di 156 sezioni su 256. Il dato è riportato dalla sezione elettorale del Comune di Venezia. 

L'affluenza in Sicilia
Ancora in calo l'affluenza nei 13 comuni siciliani per il voto per il ballottaggio nelle elezioni di sindaco e consiglio comunale: alle 22 ha votato il 36,61% degli elettori mentre il 31 maggio al primo turno aveva votato il 49,33% (-12,72%). A Enna, unico capoluogo al voto, ha votato il 40,30% con un calo del 9,86% rispetto al primo turno. A Gela (Cl) ha votato il 40,31%% (-11,60%). I dati sono stati diffusi dall'ufficio elettorale della Regione Siciliana. 

Le 'partite' in gioco
L'ondata di ballottaggi decretata dal voto delle comunali può cambiare drasticamente l'identikit finale della tornata amministrativa. Gli occhi dei più si posano su Ca' Farsetti, sede del comune di Venezia: la partita è ancora tutta aperta tra l'ex pm ed esponente dem, Felice Casson, stoppato al 38%, e il suo avversario, l'imprenditore Luigi Brugnaro, che ha conseguito il 28,6%.

Tra le altre 'partite' dall'esito tutt'altro che scontato, Mantova. Mattia Palazzi del centrosinistra, arrivato al 46,5%, non vuole che si ripeta quanto accaduto nel 2010, quando la poltrona di sindaco fu sfilata a un esponente della sinistra dopo una tradizione lunga 65 anni. Lo sfida Paola Bulbarelli (Forza Italia e Lega), che ha strappato un 26,4%.

A Lecco, si sfidano Virginio Brivo del centrosinistra, 39,2%, e Alberto Negrini del centrodestra, 26,5%.

Ad Arezzo si corre sul filo: Matteo Bracciali del Pd, forte del 44,2%, è in ballottaggio con Alessandro Ghinelli, supportato tra gli altri da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia, che ha raggiunto il 36%.

Elettori chiamati alle urne
Chiamati al voto 2.160.550 elettori, di cui 1.036.159 maschi e 1.124.391 femmine. Le sezioni elettorali sono 2.524. 

Le modalità di voto
Nel turno di ballottaggio, l'elettore sceglie solo tra i due candidati sindaci che hanno ottenuto, al primo turno, il maggior numero di voti; si vota tracciando un segno sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto. I risultati delle operazioni elettorali saranno diffusi in tempo reale attraverso il sito  www.interno.gov.it oppure http//elezioni.interno.it.