Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Consulta-non-fondate-le-censure-proroga-blocco-sfratti-cbc46636-372e-4fe8-b1c5-91f9cce36b98.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Sollevate dai Tribunali di Trieste e di Savona

Consulta: non fondate le censure su proroga blocco sfratti

Nella sentenza che deve essere ancora depositata, la Corte ha osservato, in particolare, che il legislatore ha progressivamente ridotto, con l'attenuarsi della pandemia, l'ambito di applicazione della sospensione, destinata comunque a cessare il 31 dicembre 2021

Condividi
Non sono fondate le censure sulla proroga del blocco degli sfratti legata all'emergenza Covid sollevate dai Tribunali di Trieste e di Savona. Lo ha stabilito la Corte costituzionale.

In particolare i Tribunali di Trieste e di Savona avevano sollevato dubbi sulla legittimità costituzionale delle norme (articolo 13, comma 13, del dl n.183/2020 e articolo 40-quater del dl n. 41/2021, entrambi convertiti in legge) che hanno prorogato, per alcuni provvedimenti di rilascio di immobili, la sospensione disposta a causa dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

Nella sentenza che deve essere ancora depositata, la Corte ha osservato, in particolare, che il legislatore ha progressivamente ridotto, con l'attenuarsi della pandemia, l'ambito di applicazione della sospensione, destinata comunque a cessare il 31 dicembre 2021.