Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-021ee09f-0808-45ba-a183-d98eb28d400d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Oltre 100 i feriti, sei dei quali in gravi condizioni

Usa, deraglia un treno alle porte di Filadelfia: almeno 7 vittime

Otto delle dieci carrozze del treno della Amtrak sono uscite dai binari. Il convoglio, partito da Washington, era diretto a New York. A bordo c'erano 238 persone e 5 membri dell'equipaggio. Escluso un attacco terroristico, si fa strada l'ipotesi della velocità eccessiva.

Condividi

Un treno in viaggio tra Washington e New York con circa 240 persone a bordo è deragliato nella tarda serata di ieri alle porte di Filadelfia. Otto delle dieci carrozze del treno della Amtrak sono uscite dai binari: almeno sette le vittime e 146 i feriti: sei dei quali si troverebbero in gravi condizioni. Lo ha riferito il sindaco di Filadelfia, Michael Nutter. I pazienti, portati in diversi ospedali della zona per controlli, sono arrivati "in condizioni diverse", ha dichiarato un portavoce del Temple University Hospital che ha ricevuto 36 persone. 

Alcuni intrappolati nelle lamiere
Non è escluso che il bilancio delle vittime però possa aggravarsi, secondo il sindaco, che ha definito l'incidente "assolutamente devastante: una cosa mai vista". Sulle cause del deragliamento non ci sono indicazioni, "e non intendo speculare", ha sottolineato Nutter, riferendo che il motore si è completamente staccato dal treno e che una carrozza si trova in posizione perpendicolare rispetto al resto del convoglio. Le operazioni di soccorso sono condotte dai vigili del fuoco, accorsi in 120 sul luogo dell'incidente, affiancati da 200 poliziotti.

Escluso un attentato terroristico. L'ipotesi della velocità eccessiva
Sull'incidente sta indagando anche l'Fbi che esclude, per il momento, un attentato terroristico. Si fa invece sempre più strada l'ipotesi che a causare la tragedia sia stata la velocità eccessiva del convoglio: secondo le indagini preliminari, il treno procedeva a 160 km/h, il doppio della velocità consentita in quel tratto di linea. Secondo quanto riferito dalla società ferroviaria Amtrak, a bordo del treno diretto a New York, da Washington DC, viaggiavano 238 passeggeri e 5 membri dell'equipaggio.