Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-03806bb9-783b-4078-aad6-7bcdee4a5929.html | rainews/live/ | true
MONDO

Norvegia

Oslo, la polizia fa brillare un ordigno artigianale. Fermato un 17enne russo

L'adolescente è accusato di possesso di esplosivi

Condividi
Un diciassettenne di nazionalità russa è stato arrestato a Oslo per possesso di esplosivi dopo che ieri sera un ordigno è stato trovato davanti ad una fermata della metropolitana. Lo riferiscono i servizi segreti norvegesi, precisando che non è ancora chiaro se il ragazzo volesse compiere un attentato.

L' ordigno improvvisato è stato trovato nel centro della capitale della Norvegia. Sono stati chiamati gli artificieri che hanno fatto brillare il pacco sospetto, formato da una scatola a forma di cubo di 30 centimetri di lato. 

La polizia ha detto che l'ordigno "pare avesse un potenziale esplosivo limitato". "Il rumore dello scoppio è stato più forte di quello che sarebbe stato causato dai nostri esplosivi", ha spiegato un portavoce.

L'operazione è avvenuta nel quartiere di Groenland, un'area multietnica della città dove si trovano bar e ristoranti, oltre a diverse moschee e alla più grande stazione di polizia della città, che si trova a meno di un chilometro da dove è stato rinvenuto l'oggetto.

La Norvegia è in elevato stato di allerta da venerdì, giorno dell'attentato a Stoccolma compiuto con un camion lanciato contro la folla. La polizia svedese, ricorda la Bbc, ha confermato di avere rinvenuto dentro al mezzo un ordigno inesploso.