Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-2537f23a-7aba-4b7d-9021-287cc1f992ae.html | rainews/live/ | true
MONDO

Appartenevano a Bruce Springsteen e Bob Dylan

All'asta due pezzi di storia del rock

Il manoscritto della canzone "Born to run" di Springsteen e la chitarra Fender Stratocaster, che accompagnò Dylan nella "svolta elettrica", andranno all'incanto rispettivamente il 5 e il 6 dicembre

Condividi
Bob Dylan
New York
Il 5 dicembre sarà la volta del manoscritto della canzone “Born to Run”, frutto di un Bruce Springsteen 26enne. Il giorno seguente, invece, toccherà alla leggendaria Fender Stratocaster, la chitarra che accompagnò Bob Dylan nella "svolta elettrica" al Newport Folk Festival nel 1965. Sono i due pezzi della storia del rock che andranno all’asta nei prossimi giorni, rispettivamente da Sotheby's e da Christie's a New York.

Il manoscritto di Springsteen è stimato tra i 70 e i 100mila dollari. La chitarra di Bob Dylan, invece, potrebbe essere pagata 300mila dollari. Lo strumento esisteva da pochi anni quando accompagnò l’artista, il 25 luglio 1965, nell’interpretazione di “Maggie’s Farm”. Un’esibizione che non piacque ai cultori del folk di Newport, che fischiarono il cantante.
   Con la chitarra saranno messe in vendita le bozze di cinque canzoni trovate nella custodia dello strumento.
 
Ma c’è un giallo che aleggia sulla chitarra: a offrirla all'incanto è stata Dawn Peterson, la figlia del pilota del jet privato che riportò Dylan e il suo entourage da Newport. Il cantante l’avrebbe dimenticata a bordo e nessuno sarebbe andata a riprenderla, nonostante fosse stato segnalato che era rimasta sull'aereo. 
Lo strumento restò abbandonato a lungo in una soffitta, fino al giorno in cui Dawn lo fece autenticare per l’originale dopo averlo riconosciuto in un documentario.
Diversa la versione dei legali del cantante, secondo cui la chitarra era in possesso di Dylan, mentre altre Stratocaster e le parole delle cinque canzoni gli sarebbero state rubate negli anni Sessanta.
 
Solo quest’anno le due parti hanno raggiunto l’accordo, dopo il quale il cantante ha ritirato l’opposizione all’asta.