Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-3ad09945-bb5c-466e-982e-c30201cd5d4d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Nuove rivelazioni

Omicidio Nemtsov, nuovo video mostra la fuga dei killer

La testata russa LifeNews pubblica un filmato contenente riprese di telecamere di sorveglianza. Vi si vede un'auto chiara, ritenuta quella degli assassini, che si muove a gran velocità nelle strade di Mosca. Il politico sarebbe stato seguito da tre auto prima dell'agguato

Condividi
L'auto dei killer di Nemtsov in fuga (da YouTube)
Mosca
Spuntano nuovi video collegati all’omicidio di Boris Nemtsov, il leader dell’opposizione a Vladimir Putin ucciso in un agguato venerdì sera a poche decine di metri dal Cremlino. La tv russa LifeNews ha pubblicato delle riprese di telecamere di sicurezza che mostrerebbero i primi minuti della fuga in auto dei killer. Il politico russo sarebbe inoltre stato seguito da almeno tre auto prima dell’assassinio.

Il nuovo video 
LifeNews è considerata vicina ai servizi segreti russi. Gli investigatori stanno vagliando i filmati. Le riprese pubblicate sul sito della testata russa permettono di seguire l’auto dei sicari nei primi tre minuti dopo l’omicidio. Il veicolo, di colore chiaro, percorre con rapidamente le strade di Mosca, rallentando improvvisamente nei pressi di un incrocio dove dei pedoni stanno attraversando.

Seguito da tre auto
Secondo LifeNews, quando di mattina è tornato verso la capitale russa dall'aeroporto di Sheremetievo dove era andato a prendere la sua fidanzata Anna Duritskaia, la Range Rover di Nemtsov sarebbe stata seguita all'inizio da una Chevrolet e poi da un'altra auto. Nemtsov sarebbe stato tenuto sotto controllo anche nel corso della giornata e una volta arrivato al Gum - i grandi magazzini sulla Piazza Rossa dove ha cenato con la compagna - avrebbe congedato il suo autista personale. I killer avrebbero così intuito che l'oppositore sarebbe poi tornato a piedi nel suo appartamento nel centro di Mosca, proprio attraversando il ponte Bolshoi Moskvoretski sul quale è stato ucciso. Alle 23.29, sempre secondo lo stesso servizio di LifeNews, un'auto chiara avrebbe fatto un giro sotto il ponte, e un minuto dopo l'uomo che avrebbe poi aperto il fuoco sarebbe sceso dalla vettura per nascondersi sulle scale del ponte in attesa della sua vittima.