Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-3be66f5a-5a27-4517-86c8-ec0619a4bbf8.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, nona giornata

Lazio a picco contro l'Udinese: all'Olimpico finisce 1-3

Gran colpo dei friulani, che vincono meritatamente con le reti di Arslan, Pussetto e Forestieri. Immobile su penalty riduce il passivo ma la gara non si riapre. Brutta prova della squadra biancoceleste 

Condividi
Lunch match del nono turno indigesto per la Lazio (ferma a 14 punti), che scivola malamente all’Olimpico (1-3) contro un’Udinese in grande risalita (quota 10).

Musso salva subito di piede su Correa, smarcato da Luis Alberto (4’), poi è monologo friulano. Arslan insacca dal limite con una rasoiata nell'angolino (18'), occasionissime per Samir in girata da angolo (Strakosha devia sulla traversa) e Forestieri di testa, nel recupero (48') perfetta ripartenza bianconera con assist di De Paul per Pussetto che controlla, salta il suo marcatore e non perdona. Pessimo primo tempo della squadra di Inzaghi e doppio vantaggio degli ospiti che non fa una piega.

Ripresa. Musso si distende sull’insidioso diagonale di Immobile (62’), ma al 71’ è l’Udinese a passare ancora con l’imparabile stoccata di Forestieri dal centro-destra dell’area. Tre minuti dopo, complice un retropassaggio sbagliato di Jajalo, Musso stende nettamente Immobile: è rigore e all’esecuzione ci pensa lo stesso attaccante napoletano (74’), che realizza di potenza. Ma l’1-3 non riapre un match ormai segnato per una Lazio davvero opaca.