Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/ContentItem-3d4321a1-bf41-4867-b519-be398db69c27.html | rainews/live/ | true
SPORT

Il Caso

Barcellona nel caos, lite tra Messi e Luis Enrique

Lasciano il direttore sportivo Zubizarreta e Charles Puyol. L'asso argentino mette sotto accusa "l'eccessivo autoritarismo" del tecnico nello spogliatoio

Condividi
Lionel Messi e Luis Enrique ai ferri corti. Secondo "Cadena Cope", il numero dieci argentino si sarebbe lamentato con la società  per "l'eccessivo autoritarismo" dell'allenatore, che avrebbe descritto come "il padrone dello spogliatoio". 

L'ultimo, di un corollario di episodi che potrebbero portare ad un clamoroso addio della Pulce Atomica al club blaugrana. Che comunque fra Messi - ieri partito dalla panchina nella gara, poi persa, contro la Real Sociedad - e Luis Enrique il rapporto non sia dei migliori si evincerebbe da altri episodi. Oggi Messi non si è presentato all'allenamento, per "problemi gastrointestinali". E ieri, il "Mundo Deportivo" rivelava di un battibecco fra i due nell'allenamento di venerdì, generato da una decisione del tecnico che si trovava ad arbitare una partitella cinque contro cinque. Altre tensioni tra i due erano emerse a novembre. 

Il tecnico avrebbe avuto problemi nei mesi scorsi anche con Piqué e Alves.

Intanto il direttore sportivo - l'ex portiere - Zubizarreta ha lasciato la società. Su di lui, peserebbe la sanzione inflitta al Barça, estromesso del mercato. Fuori dalla dirigenza anche Charles Puyol, che solo a luglio aveva appeso le scarpette al chiodo.